Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Damiano Villi

Nato a Vittoria (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Damiano Villi

Volevo dirti...

Da quando sei entrata nella mia vita
la stessa che pensavo fosse ormai finita
ho ritrovato in me il coraggio di tornare ad amare
riprendere il volo e ricominciare a sognare
solo dalle tue mani e dalle tue carezze
adesso dipendono le mie certezze
volevo solo dirti che ti amo da morire
e se questo è un sogno ti prego lasciami dormire.
Composta lunedì 5 marzo 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Damiano Villi

    Il sogno di un cuore

    Siamo sdraiati fianco a fianco in riva al mare
    ti guardo e ad un tratto ti vorrei baciare
    mentre la brezza accarezza la pelle
    insieme guardiamo in alto le stelle
    il mare di notte ha un'altro colore
    e tutto acquista un altro valore
    la luna dal cielo ci sta ad osservare
    bella e bastarda col suo modo di fare
    mi avvicino piano e accarezzo il tuo viso
    e in cambio ricevo un tuo sorriso
    non sono morto ma sto in paradiso
    ma ancora non so cosa tu hai deciso
    ti sussurro all'orecchio che t'amo
    mi zittisci ti avvicini e ci baciamo
    il cielo schiarisce
    e la notte svanisce
    e il sogno di un cuore
    diventa la realtà di un nuovo amore.
    Composta giovedì 29 dicembre 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Damiano Villi

      Il mio sogno era chiamarti "amore"

      Non senti quanta sofferenza c'è nel mio cuore
      non lo hai mai capito ma il mio sogno era chiamarti "amore"
      ti avrei amato alla follia
      e non ci sarebbe stato altro che magia
      ma non sono stato abbastanza scaltro
      perché adesso il tuo cuore appartiene ad un altro
      e ora senza te mi sento morire
      ma tutto questo tu non puoi capire
      ora non mi resta altro che aspettare
      e sperare di tornare presto a sognare.
      Composta mercoledì 30 novembre 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Damiano Villi

        Avrei donato a te tutto il mio cuore

        Ricordati di me quando di esser amata avrai bisogno
        ricordati che tu eri il mio sogno
        se solo tu avessi dato a me un po' del tuo amore
        io avrei donato a te tutto il mio cuore
        e anche se tu sei tutto ciò che io voglio
        ciò che mi frena è il mio orgoglio
        da quando ti ho visto con lui
        sono cominciati i miei giorni bui
        da quando tu hai varcato quella soglia
        di esser pugnalato più non ho voglia
        ed è ormai vano il tuo veleno
        ciò che ora riveder voglio è l'arcobaleno.
        Composta venerdì 9 dicembre 2011
        Vota la poesia: Commenta