Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: C. Veratelli

Amandosi

Riempirsi l'un l'altro di ciò che si è, senza filtri, senza vergogne, senza limiti.
Riempirsi l'un l'altro per colmare quel vuoto che si è creato dentro,
ad ognuno di noi, nel percorso della vita; sentirsi leggiadri, ubriachi, storditi di carezze sospiri e respiri
per sentirsi completi
e sentirsi in quel goduto istante amati.
Un unico corpo con due cuori che pulsano dando vita a una melodia così incredibilmente unica,
da renderli immuni da tutti i mali che gli vivono intorno.
Composta martedì 21 giugno 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: C. Veratelli
    La mia casa è
    dentro il tuo corpo
    dove amo stare
    dove sei tu, risiede il mio universo.
    Quello stesso che, trasporta il mio cuore,
    costringendolo ad andare ovunque navighi il tuo.
    Sono dentro ad uno spazio senza tempo.
    Eludo ogni forza di gravità.
    Sono dentro i tuoi occhi.
    Al vuoto pieno che tu mi colmi
    melodie, solchi di corpi, che dita
    disegnano come abili pennelli
    solleticano i nostri pensieri
    facendoli danzare come folli foglie
    nel vento del nostro tempo,
    ancora vivo e non perso
    stare. Immersa dentro il tuo corpo.
    Farmi graffiare dalla tua barba incolta.
    Scivolare tra gli spazi delle tue gambe,
    mentre soffoco parole
    che danno spazio a gemiti insaziabili.
    È così che vorrei viverti.
    Composta lunedì 6 giugno 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: C. Veratelli
      Regalami i tuoi occhi
      così puri,
      da potermi specchiare
      dentro
      e far svanire ogni
      mio tormento
      Regalami
      un tuo sogno
      per farmi sentire
      parte di te, e dell intero
      mondo
      Regalami una carezza
      un sorriso, prima che
      i tuoi occhi diamanti
      splendano
      come stelle
      nelle notti di luna
      piena
      Sei un mio sogno
      cercato e ora vissuto
      che vola nella mia mente
      e scivola nel mio cuore
      dolcemente
      Io ti guardo
      e ogni giorno per un attimo
      scopro la vera vita
      e la sua meravigliosa
      colorata innocenza
      che ho perduto nelle
      strade buie della
      mia esistenza.
      Composta martedì 30 settembre 2014
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: C. Veratelli
        I vagabondi
        con le tasche piene
        di stelle e di sogni
        che iluminano
        il loro cammino
        non possono mai
        fermarsi
        a lungo in un posto
        perché la loro casa
        è ogni sentiero
        libero nel mondo
        Sanno assaporare
        dentro una carezza di vento
        la pace
        La società scarta
        chi ha nel proprio
        cuore l umanità
        la voglia di libertà
        perché sa che
        un anima ribelle
        non si potrà
        mai adattare
        e sottostare alla
        sua volontà.
        Composta martedì 30 settembre 2014
        Vota la poesia: Commenta