Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Cleonice Parisi

Le piccole cose

Laddove palpita il cuore
camminerai in amore;

Vola dove fiore segna passo
e non conoscerai l'empasso.

Nella semplice conoscenza
la più grande scienza.

I campi in fiore sapran parlar d'amore;
Il grano in germoglio ti indicherà un cammin mai spoglio;
La quercia nel prato ti farà capir d'esser grato;

Avrai occhi nel cuore
se saprai osservare un fiore;

Emozionati al canto semplice
delle piccole cose;

Semplice è la vita
se saprai coglierla tra le dita.

Scivolerai come ruscello tra le aride zolle
di un vivere folle;

Emozionati semplicemente
nel cuore e nella mente
è la vita sarà sorprendente.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Cleonice Parisi

    Va nel Mondo

    Hai tra le mani tesori lontani;
    Hai nel cuore la via del dolore;
    Hai nella mente la sola sorgente.
    Va nel Mondo e aiuta la gente.

    Hai nel sorriso il volto di Dio intriso;
    Hai nei gesti, modi modesti;
    Hai nel dire quel, che si vuol sentire.
    Va nel Mondo e comincia a dire.

    Hai nei pensieri i veri sentieri;
    Hai nel fare, molto da dare;
    Hai nei tuoi giorni lo scrigno dei sogni.
    Va nel Mondo e ascolta i bisogni.

    Non userai la vil moneta
    è in te l'acqua che disseta.

    Non userai catene e funi
    per trascinar la gente
    diffonderai profumi.

    Hai tra le mani il fare
    di chi ha nel cuore il mare
    Va nel Mondo e comincia dare.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Cleonice Parisi

      Nel sogno

      Ti direi tante cose
      sfiorando il tuo ascolto
      sappi che ti Amo molto;

      Ti parlerei di questo e quello
      ma non eviterei duello;

      Ti sognerei senza penombre
      e per il tuo cuor
      darei fiato alle trombe.

      Nel sogno
      vissuto e non toccato
      sappi che ti ho tanto Amato.

      Ti direi tante cose
      e per te sboccerei rose;

      Ti parlerei di questo e quello
      ma il nostro sarà un falso duello;

      Ti sognerei senza ponte
      e del tuo cuore
      sfiorerei le sponde;

      Nel sogno vissuto e non toccato
      sappi che ti ho tanto Amato.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Cleonice Parisi

        La donna abissale

        Aride parole su se stessa lancia
        perché del tuo consolar
        poi si riempia la pancia.

        La Donna Abissale
        conosce il suo male
        nefaste visioni le sue sensazioni.

        Triste e sempre smunta
        per lei il cielo non sarà mai trapunta.

        Inganna e si traveste
        porta ovunque la sua peste.

        La Donna Abissale
        ha al cor solo il male
        lo stesso che adesso
        le chiude l'ingresso.

        Osservala in vero nel magro sentiero
        lei attende la morte
        ma aperte ne ha già le porte.
        Vota la poesia: Commenta