Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Horion Enky

Quante cose vorrei scriverti

Quante cose vorrei scriverti prima di partire
per il mio viaggio di non ritorno,
ma ora non trovo le parole,
che d'improvviso sono sparite dentro di me
e non fluiscono più, anche se molti pensieri affollano la mia mente.
Pensieri pesanti come macigni,
che non trovano corpo e dimensione.
Vorrei che, nel momento in cui mi vedrai partire,
tu mi salutassi con un sorriso, sul tuo viso.
Ti lascerò, dandoti un forte abbraccio,
perché tu, sempre, mi possa ricordare.
Parto, perché questo è un evento
che accede nella nostra vita
e noi non possiamo fermare.
Io seguirò il corso degli eventi,
che in questo momento mi chiamano altrove.
Non mi girerò indietro a guardare i mie ricordi,
per non portare con me nostalgie o passioni sopite,
perché ogni cosa ha un inizio e una fine.
Se riuscirò, di te, vorrei portar, come ricordo nel mio viaggio,
una tua lacrima, che terrò stretta nella mano.
Ne farò un brillante, che illumini il cammino
e, quando una notte, alzando gli occhi al cielo,
vedrai una nuova stella che brillerà più di tutte le altre,
capirai qual era il mio destino.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Horion Enky

    Farfalla senza ali

    Piccola farfalla, son intirizzite le tue ali,
    troppo pallido è il sole,
    non le sa scaldare
    ed esse sono troppo fragili per farti volare.
    Ti aggrappi ai fili di luce,
    per accrescere i tuoi sogni,
    i quali hanno la consistenza delle gocce di rugiada
    ma, anche se essi svaniscono
    tu, con caparbietà, li continui ad alimentare.
    Non sei bruco né crisalide
    e il tuo bozzolo, l'avaro destino,
    non ti ha permesso di completare
    ma tu, nonostante tutto,
    sei talmente bella, agli occhi di chi ti sa amare,
    che le tue fragili ali, con carezze, sa scaldare
    aiutandoti a volare.
    Composta domenica 31 maggio 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Horion Enky
      Siete voi i poeti?
      Eruditi e forbiti
      che scrivete l'elogio alle parole.
      Narrate le parole dandone voce,
      emozionando chi vi legge.
      Narrate di fatti veri,
      o di fantasie
      che la vostra mente ruba ai sogni.
      Si signori poeti ci fate sognare
      e riflettere su quello che scrivete.
      Leggendovi molte volte
      con un sorriso ci rallegrate,
      oppure altre volte in lacrime ci trascinate.
      Ma alla fine, lunga oppure breve
      una storia raccontate.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Horion Enky

        Voglio vivere

        Non voglio vivere attimi rubati,
        attimi di felicità,
        baci sfiorati e carezze perse.
        Voglio vivere di due cuori
        che battono all'unisono,
        dove non sai più distinguere
        l'uno dall'altro.
        Voglio vivere quell'amore vero
        che ruba l'anima,
        ma per davvero.
        Voglio vivere con te,
        come tu fossi il mio sole
        e io il cielo che ti sostiene.
        Scambiarci carezze che scaldano
        e finiscono sempre in abbracci eterni.
        Voglio sentire le tue labbra,
        sulle mie, perdersi in baci,
        che portino a fondere i nostri due
        corpi in un sublime ed eterno
        atto d'amore..
        Vota la poesia: Commenta