Poesie di Ciro Del Sorbo

Fotografo, nato mercoledì 25 marzo 1987 a gragnano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: mcfreud

Le tue grazie

Hai fatto il mio cuore pieno d'amore,
mi hai insegnato col ridere al sorriso
quel sorriso di bambina che risiede nei tuoi occhi
gli occhi che quando mi guardano mi pare osservato da un dio
un tuo sorriso è grazia di volto d'angelo
sento che una tua carezza è piena del tuo cuore
hai messo l'amore in me con la tua bellezza
abile come un ape quando fa nascere il miele.
Ed io mi sento come un santo quando io sono al contatto con le meraviglie che sono in te.
Ciro Del Sorbo
Composta giovedì 10 gennaio 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: mcfreud
    Vorrei respirare l'odore della tua pelle, intenso come i fiori nei giardini di un film.
    Vorrei assaporare il caloroso abbraccio delle tue labbra colmo di
    viaggiatori pieni d'amore.
    Vorrei sentirti.
    Sentire la tua pelle attaccata alla mia, cosi stretta da provocarmi dolore al minimo allontanamento.
    Si vorrei farlo, vorrei poter baciare quei tuoi grandi occhi belli, immensi bambini, neri come luna quando è oscurata dal sole.
    Vorrei averti stretta tra le mie braccia.
    Si stretta.
    Per poterti far sentire cosa implorano quando desiderano, le tue, di braccia.
    Ciro Del Sorbo
    Composta mercoledì 22 agosto 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: mcfreud

      I colori dei capelli

      Avrei bisogno di colori per scrivere dei tuoi capelli.
      timide foglie scure disegnano il sole del tuo capo
      tristi petali di rosa colorano la luce dei tuoi piccoli fiumi.
      i tuoi capelli somigliano ad una fitta luce in una strada di mezzanotte.
      È una nuova chiave che apre le porte di un nuovo paradiso.
      alberi di foresta che lunghi e freschi corrono in pace per arrivare su nel cielo.
      morbido lenzuolo come il seno di una madre profumato di goccia d'anima.
      Ecco i tuoi capelli una poesia di molteplici colori.
      Ciro Del Sorbo
      Composta sabato 28 luglio 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: mcfreud

        Il manifestarsi

        Vedo una goccia di tristezza mi ci piombo dentro.
        scuro e infinito come il cielo per un cieco.
        delirante e nostalgico come il pensiero di un folle.
        tremante come il fuoco della paura.
        il mondo visto solo come una cartolina.
        senza differenze ne distacco
        senza sfumature ne amore
        un sorriso del colore grigio
        una manifestazione del vivaio molto più fiorito chiamato pazzia.
        Ciro Del Sorbo
        Composta sabato 28 gennaio 2012
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di