Scritta da: CINELLA MICCIANI

Le nostre anime

Se un giorno
lontano nel tempo,
felici ci prenderemo la mano
e cammineremo ancora insieme
come facciamo ora
le nostre anime sorrideranno.
Se un giorno,
dopo un lungo cammino
abbracciati nel cuore
stretti nell'anima,
avremo ancora voglia
d'andare avanti insieme,
dandoci la mano,
le nostre anime s'illumineranno.
Se un giorno,
il cuore triste
per un'emozione sofferta
sentita l'angoscia dilaniarlo
ti vedrà correre da me
stringermi forte forte
asciugarmi le lacrime coi baci,
le nostre anime brilleranno.
Se un giorno
il corpo stanco
per le tante primavere condivise
proverà fatica a camminarti accanto,
ti vedrà cingermi le spalle
in un abbraccio colmo d'amore,
mentre un sorriso luminoso
rinnoverà la forza di proseguire,
le nostre anime s'abbracceranno.
Se un giorno
lontano nel tempo
tutto questo accadrà
non avremo trascorso invano
la nostra vita insieme.
Le nostre anime si libreranno in alto
in un afflato d'infinita dolcezza
uniti nel corpo e nell'anima
in un volo magico verso l'immensità.
Cinella Micciani
Composta domenica 13 novembre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Inno alla vita

    Vivo la vita
    come un dono
    prezioso ed unico,
    come un immenso
    miracolo d'amore.
    Il disprezzo della vita
    manifesta viltà.
    Si confonde
    la miseria umana
    con l'onnipotenza.
    Manca ogni rispetto.
    Amare la vita
    è lottare, soffrire
    stringerla forte a sé.
    Vivere è saper godere
    di un'alba che sorge
    o di un cielo stellato.
    Vivere è incantarsi
    davanti a una natura
    meravigliosa e unica.
    Imparare a sorridere
    asciugarsi le lacrime.
    Non rimpiangere
    l'occasione persa.
    Cercare nuovi orizzonti.
    Vivere è non smettere
    di coltivare sogni.
    È prendere in mano
    la propria vita
    e renderla meravigliosa.
    Non piangersi addosso.
    Aprire le ali e librarsi
    nell'infinito azzurro.
    Se so che vivo, esisto,
    per me è già poesia.
    Amo a tal punto la vita
    ch'ho imparato a vivere
    attimo dopo attimo
    come se ognuno
    fosse l'ultimo.
    Ogni giorno provo
    a dipingere il mondo
    con i colori
    della mia anima.
    E vivo.
    Cinella Micciani
    Composta domenica 13 novembre 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Se fossi

      Se fossi fuoco
      sarei calore
      che divampa in te.
      Se fossi lacrima
      fluirei sul tuo volto
      come rivolo
      di dolcezza infinita.
      Se fossi rugiada
      scivolerei su di te
      a rinfrescare
      la tua pelle
      com'acqua fresca
      su foglia arsa.
      Se fossi sonno
      m'accomoderei
      nei tuoi sogni
      più segreti e belli,
      in attesa
      di dividerli con te.
      Se fossi stella
      m'intrufolerei
      tra i desideri tuoi
      perché tu scelga me.
      Se fossi cuore
      sarei l'amore tuo
      vero, sincero
      quello per cui
      si vive e si respira.
      Se fossi te,
      vita mia,
      saprei amarti
      oltre ogni limite,
      con tutta la forza
      del mio cuore,
      come ti amo ora
      come ti ho amato
      sempre
      come per sempre
      t'amerò.
      Cinella Micciani
      Composta domenica 13 novembre 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Ali ai sogni

        Tutto quello
        che mi viene da te
        ha il dono
        di fermare il tempo,
        cambiare le emozioni.
        Se c'è buio,
        il cuore s'illumina.
        Se ho il cuore
        in subbuglio
        e non trovo pace,
        con un tuo sorriso
        l'anima s'acquieta.
        Basta uno sguardo
        per sciogliere
        il gelo del cuore.
        Sai asciugare
        senza sfiorarla
        ogni stilla di lacrima
        che si perde
        in un mare d'amore.
        L'anima gorgheggia
        melodiosi canti
        dispensa sorrisi
        pennella di luce
        l'universo.
        Rivedo il tuo dono
        in ogni abbraccio
        profumato di bene.
        Non sono più
        fragile e svuotata.
        Mi muovo leggera
        a passo di danza.
        Volo libera
        come farfalla
        o libellula in volo.
        Le tue parole,
        riverbero di luce
        e di speranza,
        danno ali ai sogni.
        Ciò che resta
        è infinito.
        Cinella Micciani
        Composta sabato 12 novembre 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Autunno amico

          Una mattina ti alzi
          e all'improvviso
          vedi il mondo a colori.
          Per qualche giorno
          hai notato solo
          il grigio cupo
          delle giornate no.
          Qualche goccia
          di pioggia picchiettante
          metteva dentro
          una malinconia infinita.
          Decidi allora di uscire
          fuori dalla città.
          Attraversi strade
          di campagna
          e vedi un mondo a colori.
          Un manto di foglie
          macchiate di giallo
          o di marrone rossiccio
          t'accarezza tenero.
          Un acero rosso
          troneggia
          incastonato
          in mezzo al verde.
          Le tinte intorno
          sono tutte sfumate,
          pennellate armoniose
          che scaldano il cuore.
          La natura appare
          tutta vestita a festa.
          Mi muovo ammaliata
          tra betulle violacee
          ed ortensie bianche
          miste a quelle blu
          che sanno di cielo.
          Mi sdraio su quel manto
          vellutato e regale.
          Per un attimo respiro
          i colori del mondo.
          L'anima sorride serena.
          Mi sento una regina.
          Cinella Micciani
          Composta sabato 12 novembre 2016
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di