Scritta da: CINELLA MICCIANI

Anelito di vita vera

A volte
il pudore
dei sentimenti
frena gli slanci
più veri.
Ogni giorno
raccolgo tra le mani
schegge d'emozioni.
Le nascondo
in fondo all'anima.
Stanno lì
in attesa
d'averti con me.
In quell'istante
fiumi di parole
straripano
ed io t'abbraccio
perché tu senta
forte nell'anima
quanto importante
indispensabile
sei per me.
Cercherò le parole
nel bagaglio
del mio cuore
e tu mi capirai.
Sei parte viva
del mio essere
mia luce, mia forza.
Non ho molto
da chiedere alla vita.
Il tuo sorriso
la tua mano
che stringe la mia
i tuoi occhi nei miei
per leggervi
l'infinito amore
il bene immenso
che riversi con dovizia
nell'oceano
del mio cuore.
Sei respiro dell'anima
anelito di vita vera.
Cinella Micciani
Composta mercoledì 23 novembre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Non soffrire

    Un pensiero
    m'opprime
    e mi dilania
    l'anima.
    Che tu soffra
    oltre misura
    quando la vita
    m'abbandonerà.
    Non vorrei
    lasciarti mai
    ma accadrà.
    Non soffrire.
    Fa parte della vita.
    E non sarà mai
    un abbandono.
    Io ci sarò sempre.
    In ogni istante
    tu mi sentirai
    nel profondo
    del tuo cuore.
    Non soffrire.
    Dammene
    la certezza.
    Sparirebbero
    le nebbie
    delle mie paure,
    le intemperie
    dell'anima,
    le ansie sopite
    e mai dissolte.
    Rasserenami.
    Voglio andare
    abbracciata solo
    all'infinito amore
    che ha illuminato
    la mia vita,
    ch'è parte viva
    del mio stanco
    ma sempre vivo
    cuore.
    Cinella Micciani
    Composta mercoledì 23 novembre 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Mi ritrovo in te

      Ci sono momenti
      d'assoluta assenza.
      Sono eco di vita.
      Mi manca tutto.
      Anche il respiro
      esce a fatica.
      Vivo istanti
      disperati.
      Mi sento persa.
      Sono sola tra tanti.
      Tracce di me
      scacciano la paura.
      Cerco appigli.
      Non ne ho.
      Con me il vuoto
      del nulla assoluto.
      Brancolo nel buio
      con mille luci
      intorno a me.
      Non c'è rimedio.
      Allora mi parlo.
      Lo faccio piano
      con astuzia.
      Devo aspettare.
      I momenti passano
      con l'estenuante
      lentezza delle ore.
      All'improvviso
      sento i tuoi passi.
      Eccomi. Sono qui.
      Il respiro ritorna.
      Il buio svanisce.
      La luce abbaglia.
      Sei entrato tu.
      Immediato,
      inconsapevole,
      mi trasmetti
      un battito di vita.
      E mi ritrovo in te.
      Cinella Micciani
      Composta mercoledì 23 novembre 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Cucciolo ferito

        Io ho la fortuna
        d'avere tanti amici
        ma un distinguo
        devo proprio farlo.
        C'è l'amico di vita
        sempre presente
        nel cuore e nella mente.
        C'è quello passeggero.
        Se manca non lo noti.
        C'è quello che esiste
        ma non lo senti mai.
        Ci sono poi i virtuali,
        amici diversi da tutti.
        Alcuni sono un nome
        neppure un profilo.
        Altri li "vedi" sempre.
        Non sai molto di loro
        ma li senti amici veri.
        A questi t'affezioni,
        ne senti la mancanza
        Tra tutti c'è spesso
        chi ti prende il cuore.
        Io ne ho una speciale.
        Ha un animo grande
        e un cuore immenso
        ma non crede in sé.
        Un pulcino bagnato,
        un cucciolo ferito,
        spesso sperduto
        in balia dei marosi.
        A volte si dibatte
        per restare a galla
        di solito ci rinuncia.
        Ogni volta che accade
        io le tendo la mano.
        Lei lo sa e si fida di me.
        L'abbraccio col cuore
        per non farla soffrire.
        Quando non basta
        l'abbraccio di parole,
        quelle che fanno bene
        che entrano nell'anima.
        Torna la serenità.
        Le rispunta il sorriso.
        Il cuore respira vita.
        Cinella Micciani
        Composta lunedì 21 novembre 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Audace pensiero

          C'è un pensiero
          forte, audace
          che s'agita,
          racchiuso
          in una mente
          sempre vigile
          attenta ai sogni.
          È un pensiero
          sorretto
          da un cuore grande.
          Di solito
          lo tengo a guinzaglio.
          È un birbante
          un monello.
          Ama librarsi
          in cieli infiniti.
          Dipinge di colori
          ogni spazio dell'anima.
          Respira amore
          e amore trasmette.
          Il cuore lo sorregge
          non lo lascia mai.
          Ha grandi idee,
          mira sempre alto.
          Ama fare scherzi,
          ammantarsi di blu
          illuminarsi ai raggi
          d'una luna d'argento,
          ma sa essere serio
          nelle cose serie.
          Ieri gli ho chiesto
          che sogni aveva
          nella sua vita.
          Ecco la risposta.
          "Parlarne con te
          è difficile davvero.
          Vorrei un giorno,
          come un poeta vero,
          entrare nel cuore
          di chi mi legge
          con l'animo sincero"
          Cinella Micciani
          Composta lunedì 21 novembre 2016
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di