Scritta da: Chiaretta Moce

Non più lontani

Quanto tempo ci ha separato,
dove eravamo noi due...
alla ricerca di un affetto,
alla scoperta di una verità...
all'entusiasmo poi svanito.
Chi ti ha mandato da me,
quanti angeli ti hanno sussurrato
il mio nome?
Ma ora posso viverti,
scoprirti profondamente...
ora puoi vivermi,
abbracciarmi teneramente...
non ci sarà tempo che ci separi,
nessun rimorso che ci richiami...
il mio rimorso ora sei tu,
per non averti vissuto finora
in tutta questa vita.
Chiaretta Moce
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Chiaretta Moce

    Bianco e nero

    Ragiona con il cuore...
    non lasciarti sopraffare
    dal desiderio di riuscire,
    dalla necessità di non ferire...
    le tue parole mi hanno fatto male,
    più taglienti della brezza d'inverno,
    logoranti come una goccia
    che instancabile solca la roccia...
    fermati e lascia riflettere il cuore,
    il bianco e nero che vedi
    è ormai svanito...
    il mio cielo è azzurro,
    la mia terra bruna,
    il mio orizzonte profuma d'ambra...
    impara ad ascoltare,
    tendi l'orecchio agli altri
    e scoprirai quanto più variopinto
    e fantastico
    è il mond... se lo guardi
    dal basso verso l'alto
    senza accontentarti.
    Chiaretta Moce
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Chiaretta Moce

      Sai...

      Sai... il tempo trascorre
      e io mi ritrovo ancora qui
      ad aspettare...
      ad aspettarmi...
      una sensazione
      che non cancello,
      quella di un sogno
      che un giorno si può avverare
      un sogno un tempo infranto
      ma che ora pulsa vivo
      perché non riuscirai a strapparmi l'entusiasmo,
      la voglia di vita
      troppo spesso smorzata
      dal desiderio di viverti
      ancora
      come allora...
      Chiaretta Moce
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di