Le migliori poesie di Che Guevara (Ernesto Che Guevara de la Serna)

Rivoluzionario, guerrigliero, scrittore e medico, nato giovedì 14 giugno 1928 a Rosario, Santa Fe (Argentina), morto lunedì 9 ottobre 1967 a La Higuera (Bolivia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Quando saprai che sono morto

Quando saprai che sono morto
non pronunciare il mio nome
perché si fermerebbe
la morte e il riposo.
Quando saprai che sono morto di
sillabe strane.
Pronuncia fiore, ape,
lagrima, pane, tempesta.
Non lasciare che le tue labbra trovino le mie dieci lettere.
Ho sonno, ho amato, ho
raggiunto il silenzio.
Che Guevara (Ernesto Che Guevara de la Serna)
Vota la poesia: Commenta
    Povera vecchia Marià...
    non pregare il Dio inclemente che ha negato le tue speranze
    la tua vita intera
    non chiedere indulgenza alla morte,
    la tua vita era vestita di una fame oribile
    e finisce vestita di asma.
    Ma voglio annunciarti,
    a bassa voce forte di speranza,
    la piu rossa e forte delle vendette,
    la voglio giurare sull'esatta
    misura dei miei ideali.
    Prendi la mano di un uomo che sembra quella di un ragazzo
    fra le tur lucide di sapone giallo,
    sfrega i calli duri e i nodi onesti
    nella liscia vendetta delle mani di un medico.
    Riposa in pace, vecchia Marià
    riposa in pace, vecchia combattente,
    tutti i tuoi nipoti vivranno e vedranno l'aurora.
    Che Guevara (Ernesto Che Guevara de la Serna)
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di