Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Carmine De Masi

Amministratore, nato giovedì 11 settembre 1952 a Foiano Valfortore BN (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Carmine De Masi

Passione

Ti traghetto distante dalla
marea rumorosa,
approdo tra le dune
in un oasi di pace,
all'ombra di palmeti verdi
stendo il sudario su fiori
profumati e caste margherite,
raccolgo inattese emozioni
nell'eden dell'immaginario.
Il Ghibli accarezza il viso rovente
e il corpo impregnato di tigli, lì,
l'ermafrodita odore si mescola
tra i capelli intrisi di salsedine.
Le mani dolcemente adagiate sul volto,
scivolano sui seni imperlati di calda rugiada
approdano sul ventre di seta, ansimante
muore l'intenso piacere,
ruotano luci di pulsazioni d'un
fremito senza fine
lì, dove la gioia incontra l'amore
lì, dove l'estasi s'aggroviglia
nell'infinito piacere... solo noi.
Composta giovedì 20 marzo 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Carmine De Masi

    Frutto prezioso

    Dall'antica cattedrale
    echeggiano bronzi festevoli,
    Sull'Ara
    silenziose
    orchidee e calle,
    plasmano miscugli
    di rose e margherite
    il profumo
    penetra tra gli arazzi e
    affreschi centenari.
    La velata sposa, con passi lenti
    trascina
    nuvole di tulle bianche.
    Una voce soave intona
    l'inno d'amore, annuncia
    l'arrivo dell'amato,
    violini in coro innalzano
    lode.
    L'eco del tempio
    piega il cuore
    e giurano eterno amore
    innanzi al tabernacolo
    millenario,
    le fedi attestano la fede
    e il sigillo
    dell'amato Padre.
    Composta venerdì 13 giugno 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Carmine De Masi

      Perdono

      Intriganti pensieri
      s'aggrovigliano nella mente,
      la mano lambisce
      il gelido volto,
      con sguardo elusivo
      fissa il selciato,
      ti specchi
      su pietre lise
      dal vento perenne.
      La l'una illumina
      sogni nella notte
      l'anima dell" amato
      è inquieta,
      la rugiada del mattino
      imperla gemiti
      di perdono,
      un esile eco ritorna
      con spavento e timore,
      supplica e sussurra:
      amore ti prego, ritorna.
      Composta lunedì 8 luglio 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Carmine De Masi

        Tra i borghi

        Il passo lento
        scandisce un solitario cammino
        tra i borghi millenari,
        visi rugosi e stanchi,
        occhi malinconici,
        poggioli sconnessi e
        antichi portali abbandonati.
        Vado oltre...
        percorro selciati divelti,
        logori dal tempo,
        lamentosi randagi
        bramano cibo.
        Sull'uscio la vecchietta
        accenna un sorriso
        saluta passanti frettolosi,
        risplende sul viso
        il tramonto del
        giorno ormai passato,
        riposar s'appresta
        tra i borghi
        dov'è la sua dimora.
        Composta lunedì 30 settembre 2013
        Vota la poesia: Commenta