Scritta da: Carmela Russo

Il male dentro

Ci sono dei dolori che ti spaccano il cuore
e ti calpestano l'anima
Sono quei dolori sordi e senza suoni
Privi di speranze e di emozioni
Dolori che si intrecciano in cammini
Sempre più oscuri e sempre più meschini
e non ti fanno scorgere la luce
Ti lasciano da solo e senza pace
Mentre dalla tua anima un grido s'alza e tace
Ci sono dei dolori che non si possono spiegare
Ma ti cancellano e fanno tanto male
Ti lasciano da solo e desolato
e ti rimangono smarrito e senza fiato
Sono i dolori nella tua esistenza
Fatti di tanto male e lunghe assenze
Di giorni lunghi e vuoti e senza senso
Ci sono dei dolori che non si possono spiegare
Perché troppo difficili da poter capire
e ancora più difficile poterli definire,
Ci sono dei dolori vuoti e senza amore
Con solo nebbia che oscura il tuo cammino
e solo intralcio per il tuo destino:
sono i dolori di chi non è amato
il cuore triste, lo sguardo disperato
e scivola nel buio del sentiero
di quel sentiero oscuro che è la morte.
Carmela Russo
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Carmela Russo

    Dentro il tuo cuore

    Tienimi dentro il tuo cuore
    e non stancarti mai,
    noi siamo il bene lontano
    quello che non si può avere
    e che fa tanto male,
    noi siamo il bene speciale
    quello che ferma la mente
    quando la vita ci travolge,
    noi siamo il bene nel male
    quello che ci smarrisce
    e ci rimane sgomenti
    quando ci unisce le anime.
    Siamo lontani da noi
    ognuno è parte dell'altro
    un vuoto lungo e incolmabile
    rende ogni giorno più labile,
    senza speranze e permessi
    nel logorio degli assensi,
    siamo la vita passata
    siamo il presente sbagliato
    siamo il futuro insensato.
    Tienimi dentro il tuo cuore
    fammi toccare il tuo amore:
    solo così posso amarti
    solo così posso averti.
    Carmela Russo
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Carmela Russo

      Poesia

      A me basta che esisti il resto non conta
      mi basta che vivi e che respiri
      la stessa aria che respiro io
      e che ti trovi nel mio stesso mondo
      mi basta poco per sentirti vicino
      mi basta così poco anche se sei lontano
      mi basterà nel tempo l'amore che io sento
      a me basta che esisti anche se non mi sei vicino
      e che respiri la stessa aria che respiro io
      anche se da lontano: il resto non conta.
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di