Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Carlo Scioli

My Spleen

Indolenti, i minuti, scorrono inesorabili
Bianchi spettri dello sterile tempo
Vessilli di inutile orgoglio
Sui quali si legge
La scarlatta condanna
Della mia solitudine

Rontolii di spiacere
Vengono spreigionati
Dai suoni a me più cari
E, in me, accendono
Tenere passioni

Silenti canti di Spleen
Arrecano i loro malevoli danni
A tutto ciò che vorrei che fosse...

Nebbie di angoscianti rimorsi si fondono
Con l'oscuro arcobaleno dei miei desideri
Lasciandomi inerme...
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Carlo Scioli

    Notte

    Luce
    Invadente presenza
    Nelle pensierose notti
    Ove tutto tace

    Dinanzi all'alveare
    Del mio subconscio
    Cerco di captare
    Un profondo sguardo
    Da poter contemplare

    Silenzio onnipresente
    Alle volte come un fratello
    Altre invece
    Come uno scomodo fardello

    Osservo nel mio animo
    La statuaria eclisse di sogni
    Mai dimenticati ne realizzati
    E passeggio tra essi
    Ascoltando il richiamo di Morfeo

    Ed all'intero universo
    Volgo un profondo inchino
    Augurandogli semplicemente
    "buona notte"...
    Vota la poesia: Commenta