Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Audrey
Profuma di luna
l'aria addormentata, in questa notte d'estate

Pensieri spaventosi
incalzano, come soldati inferociti solcano la memoria
di un tempo perduto

Graffiano l'anima i sogni abbandonati,
come orfani di strada, come scalzi vagabondi
in cerca d'Amore

Inizia lo spettacolo, teatro silenzioso la mia mente
prigioniera della Tua assenza, pellegrina e solitaria
come il vento nel deserto

Profuma di Te
l'aria addormentata, in questa notte d'estate.
Composta sabato 31 luglio 2010
Vota la poesia: Commenta