Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Barbara Brussa

Nato martedì 7 luglio 1970 a Venezia (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Barbara Brussa

La mia Libertà

Abortire il pensiero di te: questo volevo.
Sentirmi libera da questa ossessione
perché non sapevo dove mi avrebbe portata.
Fuggire dalla mia anima, per non farmi più toccare.

Ma è proprio lì dentro che ho trovato la mia libertà:
Libera di amarti.
Libera di scegliere.
Libera di restare.
Ma anche di andare,
senza per forza dovermi amputare il cuore.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Barbara Brussa

    Pensieri Fumosi

    Spirali di fumo
    si arrotolano sui fili invisibili della notte

    Io, sospesa nei miei pensieri fumosi
    attendo l'evaporare del superfluo
    per osservare, e soppesare, ciò che resta

    Nel silenzio dei pensieri fumosi
    soffierò via, come cenere al vento,
    quella vernice scrostata
    che ricopre la tua anima:
    la renderò nuda.

    Ho bisogno di silenzio
    per sentire quella flebile voce
    che rischia di soffocare
    tra chilometri di parole assolutamente inutili

    La flebile voce del tuo cuore
    che non vuole o non riesce a parlare.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Barbara Brussa

      Lontana da qui

      Nuda sotto ali sottili
      di rimproveri taciuti
      attendevo parole
      di comprensione

      Il silenzio è fauce di vulcano
      che divora l'anima

      Sono diversa
      ascolto il sentire
      mentre sono lontana
      Lontana dall'eco di parole

      Lontana da qui
      dove tutto mi dice
      che io quasi farfalla
      avrei potuto volare

      Se solo tu non mi avessi
      lasciata nuda
      con ali tremanti
      nel freddo del vento
      che spazza via i petali
      dai fiori del mio giardino.
      Composta sabato 14 marzo 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Barbara Brussa

        Miracoli dell'Amore

        I tuoi occhi chiari
        come delfini
        si tuffarono nei miei mari scuri
        e penetrandone i profondi confini
        recuperarono il Tesoro celato

        a te, apparve un mondo incantato
        Allora, mi vedesti davvero
        Allora, mi amasti sul serio

        Ora, se con l'occhio non puoi guardarmi
        con l'anima riesci a vedermi
        Se con la mano non puoi toccarmi
        con il cuore puoi sempre sentirmi

        è dentro te la mia Essenza
        ciò che consideri immenso Tesoro
        Quando si compie un Miracolo d'amore
        è come aver trovato l'Oro.
        Vota la poesia: Commenta