Le migliori poesie di Barbara Brussa

Nato martedì 7 luglio 1970 a Venezia (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Barbara Brussa

A mezzanotte la Principessa muore

Rumore di passi
rivela presenza;
due braccia ti cingono
e nasce un sorriso

l'orologio del cuore
scandisce il tempo dell'amore;
appese ad ogni parete
promesse di felicità fanno rosa
i muri dipinti di bianco

Nel letto ti svegli, e respirando
il suo assopito respiro
soffi in alto batuffoli di stelle
Il soffitto diventa
un cielo esclusivo

Nell'aria, il profumo di un sogno
riempie le stanze:
diventa castello
la tua minuscola casa

Ma poi...

tutto scompare
quando trasloca l'amore
Come scoccasse mezzanotte
e la Principessa muore

Cenerentola in lacrime
continua a sognare...
mentre spazza la polvere
dell'antica magia
che a mezzanotte è tramutata
in consapevole illusione.
Barbara Brussa
Composta venerdì 21 maggio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Barbara Brussa

    Il "Tutto" è relativo

    Fu quando lo specchio
    rimandò l'ombra di me stessa
    che capii di essermi persa

    Avevo tutto
    eppure, non avevo nulla

    [a che serve avere tutto
    se poi vesti sempre a lutto?
    Scegli la strada più dura
    ma di guardarti allo specchio
    mai avrai paura... ]

    Presi con me due soli gioielli:
    mia figlia e la mia dignità
    e mi avviai, tra la nebbia
    di un incerto futuro,
    a cercare me stessa

    Mi ritrovai poco lontano
    e un cono di luce
    illuminò l'istante in cui
    riabbracciai la Serenità

    Fu così che il poco
    che era veramente mio
    divenne Tutto...
    Barbara Brussa
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Barbara Brussa

      Tra me e me...

      Lasciarsi ubriacare dal silenzio
      ed aprire le finestre
      quando fuori è freddo
      e poi accartocciarsi
      nel maglione troppo grande...
      Sento che non ho più forze
      per lottare adesso
      mentre l'aria pungente dell'autunno
      mi stuzzica le narici e respiro abbandonandomi nel dolce far niente
      e nel ricordo dei momenti passati
      Sono attimi meravigliosi questi
      quando vedo la mia vita
      scorrere come un film
      ed io - l'unica spettatrice di me stessa - mi osservo e sorrido...
      Barbara Brussa
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di