Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Aurora Barba

Mosaici Ceramica, nato a Marsala (TP)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo e in Racconti.

Scritta da: Aurora Barba
Lieve percorre i tratti
del tuo volto,
della bocca
disegna lenta il contorno,
libera, scostandone i capelli,
la tenera tempia,
poco più in là,
della linea degli occhi.
Ha un tocco lieve,
lascia una scia
di sensazioni,
polvere di stelle,
essenza di benessere,
energia pulita, rigenerante.
Ha un tocco lieve,
leggero e intenso,
la carezza d'amore.
Composta domenica 29 aprile 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Aurora Barba
    Bellissima rosa,
    eri bocciolo
    quando ti ho conosciuta
    bella per tenerezza.
    Ti ho vista esplodere,
    ammirata,
    per la potenza
    della tua bellezza.
    Pian piano,
    ho seguito il tuo spegnerti,
    l'avvizzire.
    E nel guardarti
    eri bella,
    per il mio ricordo.
    Ora conservo le briciole,
    di ciò che eri,
    un leggero sentore
    del tuo intenso profumo.
    Ad un nuovo bocciolo
    hai lasciato il posto,
    l'estrema tua bellezza:
    la continuità.
    Composta giovedì 5 aprile 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Aurora Barba

      Innominata paura d'amare

      Dolce mio essere silvano
      che il male ha lavorato nello sguardo
      che hai occhi di spiragli e di bagliori
      e sorriso di segrete da scoprire.
      Il profumo dell'erba ti guiderà
      alla mia isola di pace nel tuo mondo.
      Coi veli che ho strappato al tuo fuggire
      danzerò la festa a ogni gradino
      del tuo avanzare libero alla terra.
      Io non ti toccherò, non ci sarò,
      non ci saranno mani che assorbono tristezze
      e regalano speranze a tocchi caldi.
      Fluida scorrerò nelle tue vene
      segreta lavorerò incessante, continua,
      ti aprirò le strade delle selve impure
      verso i percorsi ciechi che non hai saputo vedere.

      Ed un giorno rinascerò come canto
      salirò alla tua gola in incontenibile gioia
      il tuo sguardo sarà limpido e sano,
      lontana sarà per sempre la paura.
      I rami si piegheranno amici a sussurrarti
      il vento non potrà che fare eco al cuore,
      l'onda avrà lavorato con le sue alchimie
      per rItrovarsi limpida ai tuoi piedi.
      Sarà una pozza, un lago, una sorgente,
      dove tu narciso ti specchierai
      e ti vedrai diverso, confusi i tratti nella tenerezza
      si muteranno nella gioia d'amare e mi vedrai.
      Mi chiamerai, mi sentirai, mi scoprirai,
      eterna promessa d'amore.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Aurora Barba

        Amore

        Amore.
        Vetrata policroma
        di miriadi di effetti di luce.
        Trampolino di lancio
        oltre lo spazio, oltre il tempo.
        Soffice mondo ovattato
        tana di mille segreti nascosti
        viscidi come serpenti
        o puri, come acqua cristallina.
        Cascata dai brividi caldi.
        Grande fronda
        dall'idilliaco fruscio
        alla cui ombra si ripara
        e riposa e si ritempra
        l'anima spossata dall'ardire
        e dall'ardore.
        Vota la poesia: Commenta