Virgilio

Scritta da: Antonio De Santis

Benvenuto Natale

Benvenuto Natale

Ogni anno puntuale arriva, il Natale.
Benvenuto per lei che soffre
per te che dormi sotto un ponte

per te bimbo che guardi lo scintillio
delle luci attraverso un vetro d'ospedale,
per gli uomini di tutte le razze.

Per chi crede ancora che il mondo
può cambiare ed essere migliore,
benvenuto Natale.

Nelle case nelle piazze nei
vicoli e palazzi benvenuto Natale.
Nello sfarzo di vetrine colorate

e nell'umile focolare di una povera vecchietta
benvenuto Natale, è Natale per tutti, è Natale.
Antonio De Santis
Composta lunedì 13 dicembre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Antonio De Santis

    Allegria

    Allegria in una giornata triste...
    ... Allegria nella voglia di amare

    Allegria nel lavoro quotidiano...
    ... Allegria nelle delusioni della vita

    In un cammino irto e faticoso sempre più difficile...
    ... da percorrere ma con l'allegria ci ritroveremo

    in un pianoro ricco di fiori color pastello...
    ... con i suoi profumi inebrianti

    accentuati da una leggera pioggia...
    ... appena scomparsa regalandoci

    un'arcobaleno da incanto...
    ... e estasiati l'ammiriamo con un sorriso.
    Antonio De Santis
    Composta domenica 26 settembre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Commenti:
      1
      Scritta da: Antonio De Santis

      Riflessi

      Ascolta il respiro della natura
      delle ultime luci del giorno
      dal fruscio del vento dal cantico dei grilli

      dalle mille lucciole che iniziano
      la loro danza in onore delle stelle
      la, sul lago argentato dai riflessi della luna,

      riflessi capaci di catturare
      capaci di far sognare
      un sogno segreto...
      Antonio De Santis
      Composta giovedì 8 luglio 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Commenti:
        4
        Scritta da: Antonio De Santis

        Occhio

        Nella linea dell'orizzonte sconfinato
        spero di vedere te, occhi di luce profonda
        che veglino su di me, nel mio vivere,
        nel mio essere, nel mio cammino verso la nuova alba
        che rende caldo il mio cuore con il primo raggio di sole
        regalando momenti intensi di gioia,
        ma al calar della luna tutto intorno ah me
        s'intristisce e ritorna il vagar della mente
        pensieri che intorbidiscono l'animo
        ma che sicuramente vedendo al di là
        dell'orizzonte il mio occhio percepirà
        una distesa di meravigliosa bellezza
        che fa ben sperare al nuovo giorno che verrà...
        Antonio De Santis
        Composta lunedì 5 luglio 2010
        Vota la poesia: Commenta