Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Antonino Gatto

Libero professionista, nato martedì 16 maggio 1972 a Barcellona Pozzo di Gotto (ME) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Antonino Gatto

Notte d'agosto

Fuochi di stelle, in quella notte d'agosto,
mentre il pigro già dorme, ma come un cardine al suo posto,
un ragazzo ubriaco nella città abbandonata,
ed un fuoco sulla spiaggia con una chitarra scordata.

Vacanze d'estate, per allontanare la noia,
cambiali firmate per pochi giorni di gioia,
tornando al lavoro con l'amaro nel cuore,
ma qualche foto, e la pelle che ha cambiato colore.

Rituale d'estate che si ripete ogni anno,
di gente comune che abbandona ogni affanno,
per godersi una spiaggia baciata dal mare
o la fresca montagna fra pinete e cicale.

Quanta gente si chiede con la testa all'insù,
com'è bella la vita sotto quel cielo blu,
mentre cade una stella nel cielo incantato
di quella notte d'agosto, che ci ha lasciato senza fiato!
Composta sabato 15 agosto 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Antonino Gatto

    Vite spezzate, splendenti come il bocciolo di un fiore

    Vite spezzate, come fili che s'intrecciano
    nel groviglio del nostro cammino,
    problemi simili, che ci consolano
    strappandoci una lacrima, tenendoci vicino.

    Vite distrutte, dalla malvagità
    capace di mietere innocenti margherite
    per seminare con disprezzo e crudeltà,
    foreste mai fiorite con candelotti di dinamite.

    Donne rinchiuse nel loro silenzioso dolore,
    per un istante che non si può dimenticare,
    passare la vita vendendosi per ore,
    e nel grembo la speranza ed una bocca da sfamare.

    Ma una semenza, nel giardino della vita,
    cadrà nel fango, abbandonata al suo dolore,
    e le stesse nuvole che la vorrebbero ferita,
    la cresceranno splendente, come il bocciolo di un fiore!
    Composta giovedì 30 luglio 2009
    Vota la poesia: Commenta