Le migliori poesie di Antonino Gatto

Libero professionista, nato martedì 16 maggio 1972 a Barcellona Pozzo di Gotto (ME) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Antonino Gatto

Amore reciso

Passeggiando in cerca d'amore
nell'immenso prato della Vita,
resto attratto dal profumo di un fiore
che ha alleviato la mia strada in salita.

Così forte è stato l'inebrio,
che a resistergli non ho potuto,
e l'ho colto col desiderio
di dar voce al suo cuor sordomuto.

Instancabile mi son dedicato
alle cure più premurose,
per bagnare il suo animo delicato,
come il vaso di un mazzo di rose.

Ora il fiore che ho colto è appassito,
ma del suo stelo conservo l'amore
che ho donato ad un corpo ferito
dal mio desiderio di cogliere un fiore.
Antonino Gatto
Composta mercoledì 21 dicembre 2005
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Antonino Gatto

    L'Opea di un Famoso Profeta

    Osservando dall'alto del cielo
    questo manto celeste dipinto,
    si intravede al di sotto del velo
    un paesaggio che sembra sia finto.

    Ma se guardiamo al di là del Paese,
    impegnati nel loro travaglio,
    si rifugiano dentro le case,
    vite umane col loro bagaglio.

    Vagando per le vie si sfiornano,
    come a legarsi ad un unico destino
    ma fuggenti gli sguardi si ignorano,
    e ognuno prosegue per il proprio cammino.

    Fino a quando un evento maldestro,
    d'archimede l'intruglio un po'arcano,
    fa incontrare in un solo canestro
    due persone sullo stesso divano.

    Sarà il tempo ad ultimar il lavoro,
    che ha portato la vita al pianeta,
    ed ogni giorno con costanza e decoro,
    compie l'Opera di un Famoso Profeta.
    Antonino Gatto
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Antonino Gatto

      Prima che sia troppo tardi

      Prima di spegnere il sole,
      prima di dire addio ad un grande amore,
      prima di chiudere una porta,
      prima di voltare pagina,
      prima di cancellare il sorriso di un figlio,
      ricordati che dopo...
      busserai mille volte a quella porta
      sperando un giorno di trovarla aperta
      ma non ci sarà mai più nessuno ad aprirla
      e dietro al foro di quella serratura
      vedrai solo da lontano
      un bimbo che ormai uomo
      continua instancabilmente
      a tenderti la mano...

      ma ora è troppo tardi!
      Antonino Gatto
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Antonino Gatto

        Stelle farfalle

        Vivi in vetrina
        vestita di gloria,
        col sorriso in affitto,
        che con te non dimora,
        mentre nell'intimo
        della tua nudità
        il tuo specchio fedele
        più segreti non ha.
        Essere stella,
        non vuol dire brillare,
        puoi sentirti farfalla,
        nel bel mezzo del mare,
        ogni tanto vorresti
        posarti e provare
        anche tu come gli altri
        il desiderio d'amare.
        Antonino Gatto
        Composta giovedì 14 febbraio 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Antonino Gatto

          Rimpianto

          Spesso ti ritrovo
          nella mia poesia,
          fitta tra le mie rime
          come una dolce melodia.

          In quel sapore amaro
          intenso di caffè
          di quei momenti caldi
          trascorsi accanto a te.

          Ricordi un po' lontani
          che non puoi dimenticare
          li senti fra le mani,
          ma non li puoi più afferrare.

          E ci resta solo il lusso
          di sfiorarci in una foto,
          pur sapendo che è un foglio freddo
          ma ci scalda come un vero fuoco.

          Ciò che sento in questo momento
          è lo stesso rimpianto che provi anche tu
          di non averti offerto in quell'istante
          quella carezza che non ti darò mai più!
          Antonino Gatto
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di