Poesie di Antonietta Palermo

Scrivo e leggo molto., nato mercoledì 10 aprile 1957 a Rocca Imperiale (CS) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: nina.*
Prendi la rosa...
essa ha un gambo lungo.
I suoi petali profumati, sai chi sono?
I tuoi anni giovani i gambi, la vita.
Ci sono le spine,
sì!
Quelle sono i tuoi dolori.
La prendi fra le due dita
attenta a non provar dolor.
Non temere, anche i suoi anni trascorrono.
Quello che rimane a te e il suo profumo.
Il tuo è quella della rosa.
Antonietta Palermo
Composta lunedì 29 agosto 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: nina.*

    Speranze

    Se avessi conservato
    il tepore delle carezze,
    ora non sentirei
    la lacerante pena
    nel congedo della sera.
    Non scriverei parole
    avvolgendole
    in abbracci mancati.
    Non ascolterei l'eco di un dolore
    che odora di sogni agitati.
    Che partorisce
    risvegli smarriti,
    nel sordo ripercuotersi
    di un canto lontano.
    Non trascinerei al mio fianco
    l'ombra di allora,
    fantasma di antica gioia.
    Placherei le tempeste
    chiuse nei palmi,
    protette dalle unghie
    conficcate nei pugni chiusi.
    Aprirei lentamente le mani,
    e lascerei scaturire carezze
    intrise di nuove speranze.
    Antonietta Palermo
    Composta domenica 19 gennaio 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di