Le migliori poesie di Antonietta Corvaglio

Attualmente casalinga, nato lunedì 31 luglio 1972 a Matera (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Antonietta

Gli occhi di un bambino

Quanto soave è il tuo sguardo
si perde nei miei pensieri
porto nell'anima mia il tuo candore, la tua innocenza
se penso alla mia infanzia rivedo il mio stupore,
quanto è delizioso alzare lo sguardo verso una madre, capire la sua dolcezza,
entrare nel suo cuore per fonderlo a quello della propria creatura.
Un bambino dona il suo sguardo innocente e puro.
Penso a chi non potrà assaporare più la carezza di una madre, leggere nel suo viso, l'amore infinito
che è pronta a donare, la scia che lascia ogni suo piccolo gesto d'amore.
Penso ai miei occhi, non sono mai invecchiati perché in essi vedo
la vita, il mondo, l'infinito che porto dentro di me.
Antonietta Corvaglio
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Antonietta

    Una Rosa Blu

    Quando penso a te,
    mi riappare una dolce Rosa Blu in mente
    il suo colore unico, intenso, sa regalarmi attimi meravigliosi e teneri
    il passato sembra sepolto dal susseguirsi delle stagioni, dei giorni, degli attimi vissuti e di cui la vita ancora vorrà farmi dono.
    La mia rosa blu è nel mio cuore impressa nella sua massima bellezza
    mi riempie la vita osservarla nel suo schiudersi alla vita assaporandone gioie e dolori
    mai potrò dimenticare l'emozione che mi regala osservandola, porterò in me per sempre quel meraviglioso e unico profumo.
    Antonietta Corvaglio
    Composta mercoledì 4 novembre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Antonietta

      La musica

      Sento in me una dolce melodia,
      mi sfugge l'incanto di una nota che vibra nell'aria
      parla di te,
      del passato,
      porta in me luce, speranza, vita.
      La musica è riempire la mia anima di luce,
      dare colore ai miei sogni,
      travolgermi fino ad arrivare all'infinito,
      orizzonti perduti,
      futuro incerto, amori perduti,
      tutto viene fuori da una nota che riempie l'anima di candore e ti fa sognare...
      Antonietta Corvaglio
      Composta venerdì 19 febbraio 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di