Vorrei

Vorrei arrendermi
non sentirmi inquieta
lasciar perdere tutto
e viver la mia vita

vorrei ignorare
recintare il mio pensiero
con reti di dogmi
e crederci davvero.

Vorrei riuscire ad ascoltare
chi parla senza dire
senza quella mia voglia
di capire, sapere, approfondire

vorrei non indignarmi
né essere disgustata
riuscire ad adeguarmi
essere assuefatta

vorrei imparare ad accettare inerte
quel menefreghismo
diffuso tra la gente

vorrei buttare pezzi di me stessa
come zavorra dalla mongolfiera
sentirmi più leggera,

così tanto
da vivere volando sopra il mondo
sfiorando appena la sua superficie

far finta d'essere felice
spostando il mio pensiero
allontanandolo "dal vero"

e non sentirmi più
sempre coinvolta
credermi giusta
soddisfatta e assolta.
Antonella Dal Padulo
Vota la poesia: Commenta
    Vota la poesia: Commenta
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di