Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Kain

Tu sei

Tu sei il mio sorriso
Tu sei la mia voce
Tu sei le mie ali
Tu sei la mia poesia che mi addolcisce la vita
Tu sei la goccia d'acqua che mi disseta.
Tu sei la carezza del mattino dopo la pioggia.
Tu sei la tenerezza dopo la tempesta burrascosa.
Tu sei l'abbraccio quando tutto il resto mi allontana.
Tu sei la luce nel buio dei giorni miei.
Tu sei unica e speciale in un mondo vuoto.
Tu sei l'angelo che mi ha permesso di riaprire le ali.
Tu... Solo tu riesci ad essere come sei unica nella tua semplicità...
Composta lunedì 6 settembre 2010
Vota la poesia: Commenta

    Realtà

    Eccomi smarrita
    sola
    con i miei pensieri
    con tanta voglia di essere
    di sentirmi viva
    il bisogno di poggiarmi a te
    di sentirti mentre mi sorreggi
    forti e tenere le tue braccia
    sanno accogliere dolcemente
    proteggere con forza
    una calda roccia il tuo corpo
    sapere che ci sei
    non poterti toccare
    c'è il vuoto intorno
    uno spazio che aspetta te
    averti solo un po'
    poi attendere
    il suono della tua voce
    dolce, calda, rassicurante,
    vorrei
    vorrei poter vedere il tuo viso,
    non si può
    ora no
    oggi nei miei pensieri
    dura consapevolezza
    non poterti avere vicino
    ci sei
    mi accogli. mi proteggi
    non ci sei
    non si può
    poi si potrà
    voglio
    scacciare questi pensieri
    non si muovono
    hanno lì il loro posto
    si nascondono
    non vanno
    voglia di essere lì con te
    dover essere qui
    sola
    la realtà
    è la realtà
    dura e tenera
    dolce e amara
    solo realtà
    strana la vita
    ci consente di sognare
    dolcemente
    per svegliarci duramente
    la tua forza
    la mia debolezza
    si uniscono
    non si vedono
    si toccano
    si confondono
    nella realtà.
    Composta domenica 5 settembre 2010
    Vota la poesia: Commenta

      Sensazioni

      Ci sono sensazioni che affollano la mente,
      si mischiano ai nostri sogni,
      alle nostre fantasie,
      il tempo passa in fretta,
      ci ruba le piccole cose di ogni giorno,
      vorremmo fermarlo ma scappa sogghignando,
      viviamo allora ogni attimo,
      facciamolo nostro,
      assaporiamo ogni granello di vita,
      un mese, una settimana, un giorno, un'ora,
      sono solo parole,
      le sensazioni non si misurano con il tempo,
      si vivono col cuore,
      con la pelle, nei sogni, nella realtà del vivere quotidiano,
      nei piccoli gesti, nelle parole, nel silenzio,
      quel silenzio,
      prezioso alleato dei nostri pensieri.
      A volte un'ora ci può dare molto più di una vita intera.
      Quando tu mi stringi forte,
      così stretta a te,
      sembra che il tempo si fermi,
      è per un attimo sbalordito,
      vede arrivare intorno a noi il nulla immenso
      quel nulla dove non c'è posto per il tempo
      dove nessuno potrà rubare
      le nostre sensazioni d'amore.
      Poi il tempo ritorna in sé, ci guarda, ride,
      afferra tutto e scappa,
      a noi resta il ricordo e l'attesa
      di un'altra goccia di felicità
      di un'altra sensazione lunga un'ora,
      un giorno, un mese, una vita.
      Composta venerdì 3 settembre 2010
      Vota la poesia: Commenta