Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: annainno

Elogio del tempo

Come è devoto il tempo
a chi chiare le immagini
conserva
e di luce non propria
nella notte
splende
e raccoglie volti
e canti e sogni.
Preferisce
la voce solitaria
all'incessante incedere
di feste
e l'abbraccio perfetto
col dolore
a bianchi e luminosi
compleanni.
La ben rotonda verità
conosce
che di momenti e d'angoli
è composta.
Per oscuri cunicoli
alla vetta
conduce
l'ineffabile e l'ignoto.
Composta giovedì 22 settembre 2005
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giulia Cantatore
    Irrequietudine, tremore, angoscia, ira
    Divampano in questo languore disumano.
    Il fiero grido dell'insensatezza avvolge ogni fibra
    Annebbiando la mente.
    Da essa nulla traspare, se non una nube di candido desiderio;
    Il viaggio.

    Portami al di là del limite
    Per luoghi d'altri tempi e d'altri spazi,
    così che mi resti
    di questo offuscato mondo
    un dolce ricordo in cui perdermi.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Assia & Niki

      L'ultimo saluto

      Mi avevi detto di prepararmi al tuo addio,
      e ora che non ci sei più,
      rimpiango di aver sottovalutato un tuo abbraccio.
      Rimpiango di non averti detto una volta in più "Ti voglio bene"
      Ora che non ci sei più,
      mi mancano le nostre lunghe telefonate,
      i nostri discorsi seri e le nostre risate...
      Solo ora che non ci sei più mi manchi e mi manchi tanto.
      Più volte mi hai detto preparati al mio addio,
      ma non si è mai pronti a dire addio a chi si vuol bene.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: MesaQueen
        Se amare è peccato allora amami e andremo insieme verso l'inferno...
        Se desiderarti è peccato, ti desidererò finché non brucerò nelle fiamme eterne...
        Se toccarti è peccato, la mia mano toccherà la tua pelle fino a consumarsi...
        Se pensarti ogni singolo momento del giorno e della notte e cercarti dovunque anche nei sogni è ancora peccato, credo che per la mia anima non ci sarà più scampo...
        Ma sarò ben lieta di finire nelle profondità della terra senza luce per aver amato te!
        Composta domenica 11 settembre 2011
        Vota la poesia: Commenta