Scritta da: Silvana Stremiz

Il tuo segreto

Seduti vicino al camino
in compagnia della fiamma
l'uno difronte all'altra
sentivo il calore delle tue mani

dalla vetrata il tempo pioveva

avevi vergogna per quel che provavi
prima una lacrima, poi
un pianto a dirotto

singhiozzando, adagio,
con parole di rabbia
mi portavi frastornato
alla dura verità

tutto questo tempo hai portato il tuo segreto
prigioniero delle tue paure infondo nel tuo cuore

ti lasciavo una mano,
ti asciugavo gli occhi rossi,
ti stringevo forte in un abbraccio
quasi per proteggerti, da che cosa

ti sussurravo nell'orecchio
parole di conforto
e tu le apprezzavi molto

intanto un timido raggio di sole
filtrava dalla vetrata
oramai la pioggia era passata
non c'erano più lacrime sul tuo viso
con gli occhi bassi e un po' di vergogna
ti lasciavi andare in un sorriso

libera oramai
da quel peso maledetto
il tuo cuore
chiuso da troppo tempo
finalmente si era aperto

tuo padre era morto.
Anonimo
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Improvvisamente...

    Forse in un'altra vita ti ho incontrata
    Forse nei miei pensieri ti ho immaginata
    Forse nel mio cuore ti ho sempre tenuta...

    I tuoi silenzi mi fanno compagnia
    I tuoi sorrisi mi danno gioia di vivere
    le tue parole mi danno fiducia... emozioni... affetto...

    Senza troppi ma, se, però...
    ho spalancato le porte del mio cuore mostrandoti
    fin da subito il buoio che mi portavo dentro...

    Con te ogni giorno si cresce
    ogni giorno si è pronti a fare i conti con se stessi
    ogni giorno si affronta la vita con amore e decisione...

    Improvvisamente...
    Le nostre vite si sono incontrate per caso
    ed io ho scelto te... perché sapevo... immaginavo... speravo...
    tu fossi diversa da tutti... semplicemente speciale...

    Sei più di questo... sei più delle mie speranze...
    sei più dei miei pensieri...
    Sei quel sole che oggi padroneggia nel
    mio cuore rendendolo ricco e felice.
    Anonimo
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz
      Perdo conoscenza
      ogni volta che penso
      a te
      sono trasportato
      in un mondo diverso
      fatto di stelle sogni
      fiori
      solo quando chiudo
      gli occhi sto realemente
      bene
      perché solo chiudendo
      gli occhi posso arrivare
      da te
      solo in questo modo
      siamo realmente
      insieme
      perché solo nel mio
      sogno ti posso
      immaginare mia
      e allora scusatemi
      ma chiudo gli occhi
      per sempre.
      Anonimo
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz
        Ho immaginato
        un tuo bacio
        ho immaginato
        le sensazioni
        che avrei provato
        a guardarti
        negli occhi mentre
        le nostre labbra
        stavano per unirsi
        nel più dolce
        degli abbracci
        ho immaginato
        l'emozione
        che avrei provato
        nel carezzarti i capelli
        ho immaginato...
        ma è stato bello
        in fondo la vita
        è fatta anche di illusioni
        che possono anche
        diventare realtà….
        Anonimo
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di