Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Silvana Stremiz

Piove nella mia bocca - dedicata a Cecilia -

Piove nella mia bocca
dove si raccoglie il salto delle rane
ed il morbido riflesso
che ammicca l'acqua al sole.

Gorgoglia il sangue nella mia gola
con la voce della marea
che parla alla luna
e carezza la terra.

Sulla pelle si rapprende la luce del giorno
mentre i sogni se ne vanno in schiuma di birra
e la notte gioca con le ore
una partita senza fine
in cui la posta altrui è il mio cuore.

Prendo una paglia fra i tulipani
ed a sorte con la sorte
baratto immagini e parole
con manciate di fango
e polvere di corallo;

si schiude la stagione nei miei occhi
così che vedo unito al frutto
l'occhio opaco dell'annegato,
ed uno viene dalla radice
e l'altro fasciato di piume
galleggia cullato nel volo dei gabbiani.

Si sgranano in sabbia le mie ossa
mentre le vene si radicano nella carne fatta di terre
e come petali dai rami
si staccano parole dalle mie mani:
il vento le porta mentre si mostrano e tacciono.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Mi riempio la bocca

    Brulicano di carezze le mie mani
    e fioriscono come prati di sangue le mie labbra.

    Mi riempio la bocca di terra
    e sotto le palpebre è il germoglio ed il verme
    mentre stelle marine corrono sulle mie ossa
    che rosseggiano in fondo al mare.

    Inghiotto il vento e soffio foglie
    mentre i miei occhi s'acciottolano nel fiume
    ed i miei capelli fluttuano nella corrente.

    T'abbraccio e le mie braccia sono di neve e sabbia,
    ti bacio ed i mie baci sono di pioggia e vento.

    Stenditi nel campo del mio petto
    e lascia che nella tua carne
    entrino dolci e violente
    le mie tenaci radici
    al canto intenso delle cicale
    che costellano di spighe il cielo.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      Eccomi qui...

      Eccomi qui... un raggio di sole entra nella mia stanza...
      poi... uno scoppio di luci e colori
      ... allegria
      giorni di festa
      tutto il mondo ride con me
      di quell'allegria contagiosa...
      attimi che valgono una vita...
      l'amore
      calpestato... buttato... sporcato...
      Eccomi qui a danzare nel buio della solitudine ...
      con un ricordo nel cuore ...
      un grande... grandissimo amore.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz

        Il mio amore per te

        Il mio amore per te era
        seguire i tuoi capelli al vento.

        Riuscire a catturare
        il tuo sguardo
        in mezzo a tanta gente
        e strapparti
        un malcelato sorriso.

        Camminarti a fianco
        senza trovare quelle parole
        che ti avrei voluto dire.

        Provare tristezza quando
        alla sera voltavi l'angolo
        per ritornare verso casa
        e sentire quanto lunga
        ed inutile fosse la notte.
        Vota la poesia: Commenta