Scritta da: Sirena ...

L'orologio di sabbia

Sono a sorvolare il mio deserto
vuoto ormai del aria da vivere
eri arrivato come un vento
eri rimasto come il fuoco
che accesi il mio cuore fermo
da una vita senza battito
sperando il tuo amore
le tue parole erano la fiamma
e dopo di te non resta che aria
amore non se più tornato
e io non ho più vissuto
sono la sabbia in fondo
a questo orologio che ha finito il conto.
Anonimo
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Azi1 Jws

    Un giorno di desiderio

    Desidero ciò che non posso avere ma questo poco importa: so che non posso averlo!
    Non lo posso avere eppure lo desidero e questo è ciò che più importa: sa che lo desidero!
    Cinereo nel vermiglio vaga il mio desiderio.
    Non cerca perché l'ha trovato non brucia perché l'ha perduto!
    Giungi notte col tuo oscuro oblio!
    Calate tenebre e colmate il mio vuoto!
    Dormi ora spirito mio
    perché domani il desiderio anelerà nuovamente l'ignoto!
    Anonimo
    Vota la poesia: Commenta

      Per te

      Piove.

      E mentre le gocce ticchettano sull'asfalto

      un pensiero arriva da lontano.

      Le lacrime sgorgano dagli occhi

      scivolano piano, testimoni silenziose

      del dolore che ho dentro.

      I miei occhi muti, ti osservano da lontano,
      ma non ti raccontano la sofferenza
      che ho provato, no, l'orgoglio glielo ha impedito.
      Così sto qui, a pensarti in silenzio, a guardarti
      di nascosto, mentre tu, forse, pensi che
      questa pioggia sia solo tua.
      Anonimo
      Composta sabato 3 settembre 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di