Questo sito contribuisce alla audience di

Preghiera a Padre Pio

Oh Padre Pio!
Vorrei tanto sentire il tuo profumo di rose e viole,
vorrei sentire la tua mano sulla spalla,
vorrei sentire la tua voce soave.
Ma solo pregando e amandoti mi potrò sentire al tuo fianco.
Oh Padre Pio mio diletto:
Ascolta le parole di un figlio non perfetto,
che con tanto amore e sincerità
cerca di pregare e farsi perdonare per sentirsi protetto al tuo fianco con amore;
un umile peccatore.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Chiara Anonimo

    Mi dispiace

    Mi dispiace per ogni silenzio oppressore...
    Mi dispiace per ogni ora infernale...
    Mi dispiace per ogni volta che i tuoi occhi diventano rossi a causa mia...
    Mi dispiace per ogni lacrima da te versata...
    Mi dispiace per ogni secondo passato ad odiarmi...
    Mi dispiace per ogni attimo di tacita sofferenza...
    Mi dispiace per tutto...
    Ma grazie di esistere...
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: A B
      Come foglie...
      agitate dal sopraggiungere del vento,
      malinconiche in quest'ultima danza di vita,
      sono i miei pensieri.
      Nell'attesa di staccarsi dal loro sicuro ancoraggio,
      un brivido muto le fa svolazzare sbarazzine
      per planare silenziosamente a coprire la terra.
      Come foglie i miei pensieri...
      si adagiano su questo foglio
      nell'attesa di ingiallire
      come antica sapienza.
      Vota la poesia: Commenta

        Unica

        Unica,
        sentir vorrebbe
        ogni ragazza;
        perché ostinarsi
        ad usare lo stesso vestito?

        C'è chi misura le parole
        pensando di aver chiara ogni cosa,
        chi osserva un tuo gesto
        convinta di trovare
        la chiave del tuo mistero,
        indugiano sul tuo sguardo
        con la speranza di leggere
        il tuo pensiero.

        BASTA!
        GUARDAMI NEGLI OCCHI!

        Vorresti farlo così forte
        da farle sentire
        la puzza del tuo dolore.

        Poi ti fermi...
        contro uno specchio
        ti accorgi di urlare,

        uno specchio che ti giudica
        passando dai tuoi occhi
        e calpestando il tuo cuore.
        Vota la poesia: Commenta