Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Laisa

Voglia di evadere

Guardo la porta di casa mia
le stesse scale, la stessa via
persone passano, sorrisi spenti
ma ti salutano, sono momenti
ti guardi intorno non vedi niente
però in realtà c'è tanta gente
gente che guarda, gente che sente
pensieri esplodono nella tua mente
le circostanze sembrano facili
ma sono vie che si spezzano gracili
vorrei evadere da questo posto
dal cielo nero come l'inchiorstro
fuggire da questa monotonia
cullarmi nella fantasia
in sciocchi sogni del mio passato
che con il tempo ho abbandonato
dicono che la speranza sia infinita
ma io non vedo via d'uscita
ed io mi sento incatenata
forse vorrei soltanto essere amata.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Poetessa innamorata

    Guardami

    Ti prego: guardami... dimentica un attimo il resto del mondo, la differenza d'età, la ragazza per cui mi hai lasciato perdere, la paura di amarmi e tutte le altre cose.
    Fermati! Guardami dritto negli occhi e dimmi se è davvero la scelta giusta, chiediti se è davvero inutile rischiare.
    Guardami e immergiti nella profondità dei miei pensieri che parlano di te.
    Guardami per la prima volta butto la maschera che mi sono creata e permetto a una persona di scoprire chi sono realmente. Permetto a te di vedere quanto amore ho da dare.
    Guardami, rifletti e se sei contento così allora vattene e non ritornare indietro.
    Guardami, ciò che ti chiedo è di amarmi se non ne sei capace allora Addio
    Però non andartene senza darmi una risposta. Senza darmi spiegazioni sulle tue scelte senza te potrei morire.
    Vota la poesia: Commenta
      Le mie mani sfiorano
      i tuoi occhi che non parlano
      le tue labbra che non sentono
      quel dolce sapore che avrei dentro.
      Sei lontano come il sole
      il buio mi travolge,
      le tue parole sono vuote
      e questo freddo mi sconvolge.
      Vieni accanto a me
      ti direi quelle cose
      che aimè sembran vere
      come il profumo delle rose.
      Niente più paura,
      non ci saranno rimpianti,
      lasciati andare
      non farmi andare avanti.
      Continuare per quella strada
      che fino qui mi ha portata
      forse non serve a noi
      ma a chi ci ha creduto più che mai...
      come me,
      che adesso non riesco più a credere
      in quell'"amore senza fine",
      che così
      non riesco neanche più a volere...
      Vota la poesia: Commenta