Scritta da: bagheera

Spengo l'amore

Lento e inesorabile
come le lacrime
quando gonfiano gli occhi

non ci sei
eppure ti sento
mi guardi
e io non ti vedo
eppure ti cerco
guardo sbagliato

mi voglio alzare
non aspettare più
ma ho paura che arriverai
e non mi troverai
e non voglio che le tue lacrime
tocchino la terra
senza che io abbia toccato i tuoi occhi.

Rumore e silenzio
amore e assenza
acqua e sole
freddo e acqua

in tutte le cose
in tutte le strade
in tutte le note
in tutte le fiabe

chiudo gli occhi
chiudo il cuore
spengo la luce
spengo l'amore.
Anonimo
Composta mercoledì 25 novembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: LoGaN

    Qualcuno

    Qualcuno ha letto le mie parole.
    Qualcuno ha detto che la pensiamo allo stesso modo.
    Qualcuno ne è rimasto impressionato.
    Qualcuno ha pianto, leggendole.
    Qualcuno si è commosso.
    Qualcuno mi ha fatto i complimenti.
    Qualcuno ha scoperto chi sono veramente.
    Qualcuno ha scritto che ho incontrato la vera Poesia, la Poesia della vita.

    Ed io, che pensavo di non saper scrivere.
    Anonimo
    Composta martedì 15 dicembre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di