Cerco i tuoi occhi,
cerco di rapirti,
cerco il contatto,
cerco te in ogni angolo, dove sei?

Mi chiedo dove sei ogni giorno,
mi chiedo cosa fai e se mi pensi,
non ti chiedo il tuo tempo,
il mio lo dedico già a te.

Aver ricevuto un tuo contatto,
mi ha stupito, spiazzato reso felice,
credo sia il più sincero dei sentimenti,
aspettare un tuo apprezzamento,
accorgimento non so cosa è, io lo chiamerei amore.

Non turbarti per questa parola,
non la uso così spesso come sembra,
la rivolgo a chi veramente mi riscalda l'anima,
vorrei solo poter di più ma non vorrei ferirmi.
Anonimo
Vota la poesia: Commenta

    Chissà come sarà

    È sottile ed è sempre lei,
    linea di confine tra umani e dei,
    a vederti non lo direi,
    non più almeno, ma del tuo respiro vivrei.

    Non vivo per lei, ma senti?
    La sua presenza crea dipendenza,
    lunga attesa da far battere i denti,
    è freddo il riparo ma senza scadenza.

    Di tanto in tanto mi incuriosisce,
    il tuo volto il tuo corpo,
    sotto quella veste immagino e mi colpisce,
    vedere attraverso gli abiti, la pelle fin nel tuo animo.

    Chissà che forma ha,
    sarà gentile, sarà elegante,
    sarà quel che sarà,
    la realtà è che non è qui presente.
    Anonimo
    Composta sabato 15 aprile 2017
    Vota la poesia: Commenta

      Non ti arrendere

      Foto accanto sito aperto,
      scrivo due righe giusto per dispetto,
      ti penso ti auguro il meglio e mi chiedo,
      finirà mai questo vento? Non lo so aspetto.

      Dispetto, volevo dire rispetto,
      la tua forza basta a sostenere un tetto,
      esile si ma colonna portante,
      di un sistema che non vuole vederti grande.

      E diglielo agli altri, che mantieni la calma,
      dimostra chi sei e non temere mia cara
      sei tosta, donna forte che mai si abbassa,
      puoi vincere ogni battaglia e io ti do fiducia.
      Anonimo
      Composta lunedì 27 marzo 2017
      Vota la poesia: Commenta

        Eppure...

        Lusinghiera e dolce la notte appena passata,
        Di poche parole e semplici consigli, porta in dono la soluzione per una passione fatata,
        Siamo carne e dipendiamo da labbra,
        Corpo candido dall'anima incantata,
        È profondo questo sentimento e lo proteggo dentro me,
        Vorrei tanto poter dire ma è li e lo tengo al sicuro,
        Gelosamente e ad ogni costo custodisco un segreto,
        Al quale solo Il tuo sguardo potrà avere accesso.
        Anonimo
        Composta sabato 25 marzo 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di