Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Daduncolo

L'airone

Nella sua lieve eleganza, un
airone valica le infinite acque
di questo mondo; fiumi, laghi, mari
e come creatura celeste impartisce
la propria supremazia, come
un Dio nella propria sfera celeste.

Una nivea e grigiastra creatura
aleggia con le sue robuste ali,
allegra e serena nell'aeree e una
leggiadra brezza accarezza il suo manto,
il suo capo ed il suo acuto becco dorato,
che come un dardo scagliato dalla sua
corda, penetra e scalfisce la gracile
atmosfera...

Come una piuma lievemente si posa,
e nella sottostante superficie d'acqua
il suo batter d'ali trasforma
il magico lago in una perenne
distesa di ghiaccio, e come un valzer
continuo danza e oscilla come
una valente pattinatrice sul ghiaccio.
Vota la poesia: Commenta