Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Franca Franima

Un piccolo cuore

Conservo un piccolo cuore,
lo tengo nascosto dentro due porticine di vetro,
e quando il mio cuore più grande
si abbandona un po'
lo lascio uscire.

È un piccolo cuore di bambina
cresciuta troppo in fretta.
È un piccolo cuore che batte
più forte degli altri
e che ascolta.

Sa darti emozioni che i grandi non conoscono più,
e soffre, e ride, e gioca,
e scherza con me, mi sorride.
Io cerco di farmi piccina, ci provo
ed ascolto.

E allora comincia la giostra,
risento le voci e le grida,
rivedo i miei giochi, le strade e le case più grandi,
rivedo te
dolce e morbida e allora mi tuffo
e risento il profumo,
assaporo e risento il calore,
mi scaldo e vedo le tue braccia attorno a me,
la tua voce che mi culla
e mi sento felice.

Sto lì, sperando che il buio non arrivi,
ma torna il mio cuore più grande, torna,
si chiudono le porte
e la tristezza mi prende.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz
    Sognando di scoprire universi sconosciuti... abbandono i miei sensi alla follia della passione... ossessionata dalla tua magnetica sensualità... arde il desiderio di possedere la tua mente... giocando con i tuoi sogni proibiti... alimenta la mia fiamma e scalda i tuoi sensi... libera i tuoi pensieri e abbandona il tuo corpo... vivi con me...
    Vota la poesia: Commenta

      Ti cerco

      Ti cerco nelle pieghe dell'anima
      Sui sentieri che conducono al cuore
      Nel manto di brina sulle foglie di ulivo
      Tra i campi dove l'odore d'erba tagliata
      sembra stordire i sensi

      Ti cerco nell'odore del caffè della mattina
      Negli sguardi della gente che si affolla in strada
      Tra i volti di questa città sfiancata dai rumori

      Ti cerco nel silenzio dei miei pensieri
      Nel profumo che indosso e che diventa pelle
      Nei piccoli gesti che riempiono la vita
      Tra i colori dell'arcobaleno che veste l'orizzonte

      Ti cerco di notte prima di chiudere gli occhi
      Nei vicoli della mia coscienza prima dello spegnersi
      delle luci

      Ti cerco nel respiro che mi accompagna nel sonno
      Tra le pagine di un vecchio libro che non stanca mai
      Sul cuscino che stringo ogni sera
      Tra i sogni di oggi che vorrei diventassero certezze del domani.
      Composta mercoledì 10 luglio 2013
      Vota la poesia: Commenta