Questo sito contribuisce alla audience di

I letti dell'anima

Si stendono lenzuola
e profumi di lavanda
sulle vie che portano
al cuore.
Profumano aritmie,
inebriando
pacate assonanze,
rinfrescando il soffio
dei venti.
Si assaporano
odori epidermici
che ti tracciano amore.
Sono i giorni migliori
per accendere bagliori
nel buio,
dove il sole
con il suo splendore
riaccende il vigore
dei sensi.
È il momento
che ora ti prendi,
quello che non riesci
a scacciare,
ti domina dentro,
maremoto che sbatte
i silenzi di vita
e che ora tu tocchi
con fragili dita.
Si stendono lenzuola
sui letti dei cieli
dell'anima!
Composta mercoledì 20 agosto 2014
Vota la poesia: Commenta