Ti lascerò restare

Adesso
che ascolto meglio
ogni tua nota,
il buio mi fa silenzio
ed afferro l'odore
del soffio leggiadro
delle nostre primavere
in fiore.
Il canto dell'aria
è mite
e ne gusto i suoni
e mi trafiggo l'anima
pur, di non lasciarti solo.
Dove hai riposto
il volo
questa notte?
Dove hai dimenticato
la chiave dei ricordi?
La nostalgia ci penetra
fin nelle vene
ed il dolore infiamma
ciò che ci appartiene.
Adesso
che respiro meglio
ogni tua sublime
armonia,
abbandono fuori
anche la più intrepida
follia
e prometto al cuore
di non lasciarti
anche questa notte,
andare via.
Anna Ursula Giuliani
Composta giovedì 30 ottobre 2014
Vota la poesia: Commenta

    Il respiro del cuore

    Rimane l'eco
    dei saluti notturni
    a rimembrar
    tutte le nostre vite
    e le carezze
    a lasciare traccia.

    Adagiato
    su un bosco di foglie
    respira il cuore,
    spensierata appare
    la felicità assopita,
    deserta nelle sue ombre
    dentro un tempo
    che ne cancella i segni.

    Vaga verso il mare
    nell'aria trasparente
    il silenzio,
    immerso fra le onde
    senza timoni,
    nelle sue armonie
    di suoni
    di un'anima a colori.

    Le vie dell'amore eterno
    mi conducono a casa
    tra le oscurità della sera,
    svuotando ogni dolore,
    sorride
    nella sua maestosità
    questo mio cuore
    e sa, che anche questa notte,
    nulla ancora muore!
    Anna Ursula Giuliani
    Composta venerdì 27 febbraio 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di