Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Preghiera

Signore, sono qui umile e devota,
presso la tua casa,
ho bisogno che tu mi dia la forza per continuare,
a vivere ed amare.
Tante sono le cose che ho da chiedere,
non dimenticare,
fammi raccogliere i cocci di una vita distrutta,
fammi perdonare,
non riesco a dimenticare
chi mi ha fatto tanto male,
aiutami Tu, aprimi il cuore,
non voglio serbare più rancore
fa soffrire più me.
Le promesse fatte,
non le ho mantenute
ormai le mie giornate sono scadute
tornare sui miei passi non servirebbe a niente.
Ti prego se ci sei, io non sono la gente,
sono un'anima che si pente
per avere la forza che solo tu puoi dare,
fammi perdonare.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Solo ricordi

    Ho lasciato sulla mia scrivania,
    il diario che abbiamo scritto a quattro mani,
    con il bordo nero,
    dicevi sempre che era il nostro capolavoro,
    testimonianza di un amore vero.
    Ogni giorno torno su quelle pagine
    e rivivo nel ricordo di te.
    Non è stata giusta questa vita,
    con noi, che non le abbiamo dato mai fastidio,
    vivevamo solo del nostro amore,
    quasi gelosi, nel farlo capire.
    Un giorno, il destino avverso ha detto basta,
    troppa felicità,
    spero tanto che questo Dio esista,
    altrimenti non so con chi mai potrò sfogarmi,
    dove andrò a piangere, per non morire.
    Amore qui nel cuore,
    c'è tutto quello che tu mi hai detto,
    quello che mi hai donato,
    la tua stessa vita con la mia
    e quello che mi hai scritto
    è tutto lì nel nostro diario....
    Se continua questa mio dolore,
    finirò per impazzire,
    spero di raggiungerti presto.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Follia

      Con le mie mani darò forma alle emozioni,
      ai miei giorni tristi,
      ai momenti persi,
      gioia nei colori,
      musica e poesia.
      Darò vita alla morte,
      cambierò la sorte,
      col mio pennello il sole avrà più luce,
      del mare sentirai la voce.
      Darò forma ai sogni
      ai miei desideri,
      salirò per colli,
      sfondando ogni scuro
      e cadrò in fondo, sempre più insicuro.
      Salirò nel cielo insieme a quelle rondini,
      per seguirne il volo.
      Fermerò il tempo,
      sul viso di chi mi ha voluto bene,
      sarò per voi pagliaccio e funambolo,
      venite avanti, sarò tutto quello che volete
      nelle mie tele, nelle mie creature
      a cui darò vita col mio cuore.
      Vi regalerò un po' di fantasia,
      per chi vorrà seguirmi
      in questa mia follia.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Non finirò mai di piangere

        Ti rivedo ancora,
        quella macchietta scura
        che saltellava, ed ora
        non ci sei più.
        Con te ho seppellito parte del mio cuore,
        a qualcuno sembrerebbe strano,
        ma quando la mia mano cerca te,
        la mia consolazione,
        il mio piccolo cucciolo,
        morbidoso da stringere e baciare,
        e non ti trova più,
        lacrime senza volere scendono giù.
        Unica nel dimostrare il tuo amore
        e quando mi hai lasciato hai voluto farmi
        l'ultimo regalo,
        quello che è più caro ad ogni mamma,
        il frutto del tuo amore,
        sicura che l'avrei curato
        come ho fatto con te
        che ho tanto amato.
        Spero solo che per te esista un paradiso
        un giardino fiorito,
        dove potrai correre e giocare,
        difficilmente troverai chi tanto bene ti ha voluto,
        come me.
        Vota la poesia: Commenta