Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Per te

Ho Il cuore in pezzi
che raccolgo ora, ma non trovo te
non ti sento ancora.
Quello che volevi amore
prima di parlare
ed Ho sbagliato tutto
sono qui a pensare.
Volevo tu volassi oltre ogni confine
dove non c'è limite
dove non c'è più fine.
Il mio troppo amore
comunque ti ha seguito
mi accorgo troppo tardi
che non hai capito.
Non esisteva la vita
e quello che era mio
ed ai miei anni migliori ho detto addio.
Ora voglio recuperare
almeno quel che resta
ma della grande festa
rimane un gran rimpianto
per quello che ho perduto
non volevo un grazie
perché ci ho messo il cuore
è che ti ho amato tanto...
Ed è tutto finito.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Eri mio ed io tua...

    Mio piccolo amore
    unico nel cuore
    cadevi, ed ogni lacrima asciugavi
    solo se mi vedevi
    con la tua mano nella mia
    abbiamo sfidato la tua sorte avversa
    e la tua fortuna persa
    in un altra terra.
    Quella terra che ti è stata ostile
    non è riuscita a capire
    cosa avevi dentro...
    ed il talento che c'era da gestire.
    Ora vai via da questo amore
    senza voltarti indietro
    dimenticando me, dimenticando noi
    e tutte le promesse.
    Forse ho sbagliato
    ed ho inseguito un sogno
    tu eri mio ed io tua
    per sempre insieme
    ma non hai capito, mai perdonato
    e da questo folle amore
    ti sei sentito soffocato
    hai ragione ma io ora sono distrutta
    svuotata
    tutto quello che avevo ti ho dato.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Ferita aperta

      Amare, senza risparmiarsi mai
      senza pensare per chi
      dimenticando il tuo stesso io
      dimenticando il mio.
      Un amore sconsiderato, malato
      alla fine hai sbagliato
      hai riposto sul suo cuore, nel tuo cuore
      quello che non meritava, che non meritavi
      hai dovuto subire tuo malgrado
      ed ora è ferita aperta
      che gronda sangue
      e non guarisce con nessuna scusa.
      Troppo amore, ed io l'ho sparso
      l'ho tolto dal mio seno
      l'ho tolto alla mia vita
      l'ho tolto a me
      ed è troppo tardi....
      Gli anni sono passati
      ed ora a che vale voltarsi indietro
      troppo hai lasciato
      di non fatto e ti sei adagiata
      su quell'amore che più non importa
      più non sopporta
      mi sento vuota...
      ma a nessuno importa.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        E sei arrivata tu...

        Gli occhi persi, profondi
        Il viso incorniciato da riccioli neri
        Il cuore mi batteva
        e finalmente diventavo mamma, ancora.
        Quella bambina, era mia
        e non ci credevo.
        Da tempo carezzata, sognata
        ma mi svegliavo
        e sul mio seno non c'era
        Dove cercarti... non arrivava sguardo
        quella terra era troppo lontana
        ma al di là dei monti del mare
        è arrivato il cuore.
        E sentivo, il tuo pianto, mi chiamava
        mi stavi aspettando
        una voce sentivo e mi guidava
        Maria ti ho messo nome
        come la mia mamma
        come la Mamma di Tutte le mamme
        quella che pregavo ogni sera
        che mi sentiva piangere
        e le mie lacrime asciugava
        mi convinceva a continuare
        ad insistere
        che tu non eri più un sogno, eri là per me
        e cominciavi ad esistere.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          L'addio 2009

          Nel vento, mentre camminavo
          sentivo le tue ultime parole...
          è inutile continuare
          dobbiamo dirci addio.
          M'incamminai per una strada
          che non conoscevo
          piangevo
          e non mi ero accorta nemmeno
          che di fronte avevo il sole
          non vedevo più niente
          e nei volti della gente
          solo te.
          Non capivo, sapevo solo che...
          dentro avevo un profondo dolore
          quasi mi si spaccava il cuore
          ed io morivo.
          Vota la poesia: Commenta