Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Pagine di vita

Sfoglio il nostro libro
quello che abbiamo scritto insieme
tutta la nostra vita.

Sono pagine di gioia
di amori di dolori
eppure vissuti insieme
consolandoci
una carezza bastava
uno sguardo appagava
ed un bacio...

Storie infinite, progetti
sogni ormai svaniti.
Pagine bianche
che non ho finito di riempire
qualche lacrima versata
c'è ancora il segnalibro
e qualche pagina è macchiata.

Ricordi come solchi
che rubano i pensieri
che mi danno il tormento
se penso che era ieri.

Ora non ci sei più
e continuo a sfogliare
Il nostro libro
che non avrà mai fine.
Composta nel 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    prigioniera

    Non avere pace
    non avere me
    che comunque sola
    affamata d'amore
    pretendevo te.
    E non avevo occhi
    non capivo niente
    eri dentro l'anima
    prigioniera io.
    Come lama sempre
    mi colpivi il cuore
    sangue senza parole
    senza alcuna consolazione
    perché per forza ti volevo
    e la tua attenzione.
    Eri sempre vago
    quel poco che mi raccontavi
    per tutto il giorno ricordavo
    pensando per il tempo
    che non c'eri.
    Finalmente
    ho imparato un no!
    E poi un altro ed un altro ancora
    e mi piaceva di più
    che quel poco amore
    che mi concedevi.
    A chi dovevo il mio corpo
    e tutto quel che avevo
    a me, finalmente libera
    mi guardavo allo specchio
    rifletteva la mia vecchia immagine.
    Ho buttato quel che era di te
    fuori... fuori da me
    ora amo il mio viso
    ed il sorriso, che più non conoscevo
    mi accarezzo, mi amo
    sono bellissima
    e non me ne sono accorta
    non me l'hai detto mai
    ora sono libera e felice
    che te ne vai.
    Composta nel 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Cuore di ghiaccio

      Stringevo quel tuo cuore
      come un fiore che coltivavo
      lo facevo crescere
      annaffiandolo con lacrime.
      Era di ghiaccio e con il mio calore
      si è sciolto
      non è rimasto niente
      e del tuo amore
      una pozza d'acqua in terra.
      Ognuno passa
      calpesta e si bagna
      ed io resto a guardare
      vorrei raccogliere quello che rimane
      ma la terra assorbe quel poco che resta
      ed i ricordi ormai sono così lontani.
      Un giorno hai stretto le mie mani
      abbiamo camminato insieme
      la strada era sempre in salita
      siamo stati sull'orlo del burrone
      piangendo
      mi pregavi di non lasciarti mai
      ed io l'ho fatto, perché eri la mia vita
      ora è finita e te ne vai
      senza pensare
      senza girarti indietro
      aprirai gli occhi una mattina
      finalmente vedrai il giusto
      ma non mi avrai vicina.
      Composta nel 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Non dimenticare

        Lo sguardo triste
        in quel faccino tondo
        il tuo profumo tra le dita
        mi avevan detto un giorno
        che sarei partita, che c'eri tu.

        Tu... tutta la mia vita
        niente sarà mai più forte del mio amore
        ho vissuto solo per stringerti al cuore
        e questo desiderio che faceva male.
        Avevi l'aria di chi non si fida
        Il tempo di conforto ed asciugarti il pianto
        Ia voglia folle di dormirti accanto
        con la mia mano nella tua.

        Tu... la mia vita
        non mi sembrava vero
        il sogno mio l'avevo tra le braccia
        e quel sorriso un accenno e piano... piano
        son diventata finalmente la tua mamma.

        Tu... la mia vita
        Completamente dedicata
        Il mio pensiero ogni momento
        era vederti crescere contento
        tra continui baci, dolci carezze
        ho dimenticato d'esser donna
        per te che hai riempito i miei giorni
        perdendo me.

        Ma tu eri la mia vita...
        ora sei cresciuto, non esisto più,
        dai pure retta al cuore
        ma non dimenticare.
        Composta nel 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Desiderio

          Sospiri e delusioni dietro i tuoi se mai...
          ed era sempre in corsa
          quel vederti.

          Cercavo le tue mani e le carezze
          e la tua bocca ancora
          ma non trovavo te.

          Amore che desiderio anela
          che ancora e sempre spera
          che momenti ad altri ruba.

          Eppure la mia voglia mai si arrende
          per te che prendi me
          e te pretende tarlo della mia mente.

          Tutto il mio fuoco in te arde
          e si spegne a un tuo sguardo
          come lingue s'impenna, si contorce.

          Vive questo desiderio nell'attesa
          si fa sogno speranza
          ed è sorpresa.

          Ogni giorno scoprire che ci sei
          un attimo ancora, mi sfiori
          e te ne vai.

          Forse meglio questo aspettarti
          Ed averti per attimi infiniti
          piuttosto che noiosi e lunghi giorni
          ormai prestabiliti.
          Composta nel 2009
          Vota la poesia: Commenta