Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

D'amore si muore

Voglia di contorni
sognati e mai sfiorati
dentro me la vita
perde inutilmente i giorni.

Gioie mai provate
ma solo sognate
carezzando un viso
a cui solo un sorriso
e tanti pentimenti.

Ora son qui a pensare
ai miei inutili trascorsi
tenendo a freno i miei desideri
ma son passati troppi ieri
trascorsi senza agire.

Sento caldo il respiro
quanto tempo a cercarti
ora tremo al tuo sguardo
la paura di amarti
che mi viene a cercare
maledetta ragione
che non apre catene
il mio cuore ha imbrigliato
In terribili pene.

Quando donna... io forze
liberata da mille idiozie
di cui ho piena la testa
e poi cosa mi resta.

Ora cerco qualcuno
che ritrovi la chiave
che mi liberi l'anima
ho bisogno di amare.
Composta nel 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Se...

    Quanti se nella mia vita
    troppo tardi
    e di mano mi è sfuggita
    i mie giorni come cardi
    dove tocco ci son spine
    e fanno male
    ora mangio solo sale
    dei miei se di pentimenti
    non mi sono mai fermata
    a riposare
    ora è tardi per tornare
    forse è meglio non pensare.

    La mia mano trema ancora
    quante volte mi ha tradito
    uno schiaffo di più allora
    quanti no che non ho detto
    quante false mani ho stretto
    quante cose brutte ho udito.

    Colpa mia...
    che non ho fatto
    non ho colto al volo niente
    e per non aspettare il giusto
    ho creduto a tanta gente.

    Ora sono qui
    a guardarmi intorno
    com'è lungo un giorno
    da considerare...
    Il tempo passa senza scontare
    ne ti chiede permesso
    girarti a guardare
    ma per me è lo stesso
    ora è troppo tardi per ricominciare.

    Cerco di trovare il buono
    In questo mare
    come la mia vita
    goccia a goccia riempita
    di lacrime e preoccupazioni
    oramai stordita
    sopra la mia barca
    continuo seppur stanca
    a remare.
    Composta nel 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Lontani

      Scorre tra le mani
      sui miei fianchi
      acqua di mare.

      Vorrei fosse già domani
      averti qui
      l'unico pensiero
      dopo questo silenzio
      di cui avevo bisogno
      sei tu.

      In riva al mare
      continuerò a sognarti
      e qualcosa m'inventerò
      disegnando il tuo viso...
      mi manchi
      vorrei poterti toccare
      ma l'onda gelosa,
      cancella i contorni.

      Amore ho fame di te
      voglia della tua bocca
      mi adagio tra la sabbia
      cercando il tuo calore...
      ma non ci sei.

      Lontani si ma il vento
      mi porta il tuo respiro
      quando sarò lì deciderò
      se continuare o ricominciare
      questo amore non si può fermare
      con te per te in te
      vivrò
      conto le ore che ci separano
      come son lunghi questi giorni
      forse non dovevo partire
      ma questa lontananza
      è una prova ulteriore
      che questo amore è forte da morire.
      Composta nel 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Dopo me

        Avrai dopo me silenzio...

        La forza più non ho
        per poterti parlare
        per farti capire.

        Volevo finire con te i miei giorni
        dopo tutti questi anni
        ma questo silenzio mi fa male.

        E ti rivedo ancora
        mi accompagni sempre
        sogno le tue mani
        e così rimani
        nei ricordi e nell'anima.

        Dopo me avrai niente
        Il profondo amore
        che mi legava alla tua vita
        ogni momento
        e quello che tra noi c'è stato
        l'hai dimenticato.

        Bastava un tuo sguardo
        lo sfiorarci con la mano
        e la complicità dei momenti
        vissuti insieme.

        Ti lascerò vivere
        come più ti piace
        certo, questo non mi darà pace
        perché sei stato l'unico
        e questo tu lo sai
        ti ho cercato da sempre
        ma non ti fermerò
        anche se ora te ne vai.

        Ricorda....

        Il mio amore è grande.
        Composta nel 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Voltare pagina

          Difficile ora
          dopo tutto questo tempo
          voltare pagina
          far finta di niente
          abituata a te
          che ancora mi sei dentro.

          Accarezzo il nulla
          quel sogno mai avverato.

          Eppure ti ho  amato
          più di così non si può
          ho amato in te
          quel bambino
          che non voleva crescere
          tutti i suoi capricci
          ed aspettavo i tempi
          a volte lunghi
          e ci ripensavi
          ti allontanavi e poi tornavi
          sicura del mio amore.

          Forse questo  porto
          In mezzo a tanto mare
          non ti è bastato
          ed ora sei partito.

          Ti perderai chiamandomi
          ma troppo lontani
          non ti sentirò
          forse anch’io ho sbagliato
          ti ho lasciato fare
          senza dire niente
          perdonando  tutto.

          E adesso lente
          passano le ore…

          Questo tuo orgoglio
          non ti porterà lontano
          non ti aspetto più
          hai già dimenticato
          quello che c’è stato
          hai voltato pagina anche tu?
          Composta nel 2009
          Vota la poesia: Commenta