Scritta da: Anna De Santis

Sognarti

Sognarti ancora, per ricominciare
viverti ancora, per emozionare
come un dado hai tante facce
io continuo a giocare
anche se i punteggi sono bassi
gioco al rilancio e seguo la tua strada
dando un calcio ai sassi.
Difficile capirti e sopportare
ma nonostante tutto
questo tuo vuoto che si percepisce
vorrei colmare
ma tu chiuso nel tuo non essere, non fare
non sentire, non amare
allontani il mondo.
Dimmi dove ci possiamo incontrare
confrontare, parlare
aprimi l'anima il cuore
eppure io ti sento, io tento, io t'amo
in tutti i modi te lo farò capire
ormai è una sfida
che mi sono imposta
sarai mio
non importa quanto questo, mi costa.
Anna De Santis
Composta nel 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Il tutto

    Vorrai da me ancora
    e non ti basta mai
    Il tutto e di più.
    Ti sorprenderò
    copiando quelle stelle
    e disegnando il cielo
    dentro questa stanza.
    Mi sorprenderai perché il tutto
    avrà il tuo sapore
    e si accenderà passione
    sarà dolce, sarà morire
    dopo aver provato
    che c'è ancora e ancora
    e non mi basta mai
    lo sai che con me finire
    non è mai...
    vai più giù... ricominciare
    voglio da te il tuo tutto e di più
    non ti fermare.
    Anna De Santis
    Composta nel 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      A morsi

      Se avessi saputo di faticare tanto
      per conquistare quello che ho avuto
      mi sarei accontentato.
      Quando sei giovane ti prende
      la voglia di arrivare in fretta
      dove poi... ti giri indietro
      e già ti sei scordato.
      Guardi sotto e c'è un baratro.
      Non capisci come l'hai superato
      tutte quelle strade in salita
      eppure sei lì in cima, ormai arrivato
      e rimani a pensare, è finita...
      Ti sei fermato, e poi
      ora resti lì e non hai da fare
      potevi goderti il paesaggio
      fare tutto il tuo percorso adagio
      senza fare pericolose scorciatoie
      ed a morsi dati con i denti stretti.
      Ora che farai seduto su quel masso
      aspetterai senza più ambizioni
      Il passaggio delle tue stagioni
      e ti pentirai delle tue corse
      perché ora non c'è più da fare.
      Anna De Santis
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Distruggerti ancora

        Ancora in gola
        torna sempre quello che ho distrutto
        vivo la mia rabbia, senza via d'uscita
        vorrei tirarti fuori dalla testa
        e dai pensieri
        ma non riesco ancora, sembra ieri
        ed ho un fuoco dentro che brucia e mi divora.
        Meno male che qui di fronte al mare
        riesco a calmare questo cuore
        Il battito si ferma per un attimo
        e poi riprende col movimento delle onde
        riesco solo a sentire la sua voce
        quando l'acqua si frange sulle sponde.
        Distratta, solo per un momento
        ma mi ritorni più forte dentro
        quando finirà questo tormento
        avrò la forza di buttarti a mare
        affogarti subito, senza salvarti...
        con le parole è semplice
        ma è difficile farlo
        ho scritto sulla sabbia il tuo nome
        che nella mia mente è un tarlo
        più volte ripetuto e poi cancellato
        dov'è che ho sbagliato...
        Anna De Santis
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Cercami

          Cercami
          ora sei tu a seguire le mie orme
          mi nasconderò, forse come un gioco
          mi farò trovare
          ma dovrai soffrire
          conquistarmi ancora e provarmi
          di avermi in testa e nel cuore.
          Non potrai più fare a meno di me
          dovrai dirmelo e gridarlo finché fiato avrai
          e chiederai da me l'amore
          ed ancora la mia bocca
          che come rosa si schiuderà
          per offrirti tutto e si spoglierà
          senza più vergogna
          perché solo con la sicurezza
          tutto torna e si scioglierà in una infinita carezza
          sarò tua come mi vorrai
          anche quando solo con le parole mi chiederai
          sarò tua senza farmi sfiorare
          e la tua rosa rossa e carnosa, sempre si aprirà
          mi basta sfiorare la tua pelle
          e sentirne il profumo
          che con il mio si confonderà
          fatti vivere e respirare
          sai bene che senza me
          non lo potrai mai fare.
          Anna De Santis
          Composta nel 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di