Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Più niente

Una mano sui tuoi fianchi fa presa
una colpa resa
di chi già è passato
e sul corpo devasta
la tua bocca per la vergogna muta
senza un accusa.
Niente resta e la vita ci presta
ferite che non cancelli
nemmeno lavandole spesso.
L'acqua non potrà fermare
ed il sangue resterà impresso.
Senza lacrime ancora piangerai
e penserai che è finita
eppure la mia vita
ancora non mi aveva dato tutto il promesso
dimenticare non concesso...
Quando penso all'amore
ricordo quelle mani
e paura e terrore non mi fanno più vivere
le sento addosso.... adesso.
Composta nel 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Un altro inverno

    Un altro inverno è già passato
    come le foglie sei il mio peccato
    ad una ad una cadono giù
    come la mia vergogna
    che più non mi abbandona.
    Tante volte mi son detta... basta
    ma quel vedrai... nella mia testa
    era una speranza per andare avanti
    che si perdeva in pochi momenti
    sola in questa stanza.
    Un'altra estate ancora, più calda del sole
    poi un altro autunno da dimenticare
    e sempre una bugia che spesso
    sono sempre in tuo possesso.
    Non ce la faccio e adesso, per continuare a vivere
    devo mandarti via
    mi ripeti sempre che mi vuoi accanto
    ma quella tua promessa
    come il tempo passa
    e quel vedrai...
    Non sono più la stessa.
    Ora è l'ultima, prometto
    apro quella porta e comunque basta
    appena stringi le mie mani
    ti prego... sai rimani
    vedrai voglio... sentire ancora
    ed una lacrima troppo spesso trattenuta
    tua ed in tuo possesso...
    prendimi ora... prendimi adesso.
    Composta nel 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Vedrai

      Quante volte ripetuto
      e tante volte ti ho creduto
      vedrai...
      Il nostro momento ora e sempre
      non è mai arrivato.
      Ed ho vissuto con le tue promesse
      ormai sempre le stesse
      che mi fa piacere sentire.
      Sola in questa casa
      dove mi vuoi trovare
      quando di me hai bisogno
      quando non hai da fare.
      Vivo il resto dei giorni
      In continui tormenti
      per quei pochi momenti
      eppure farne a meno...
      Il cuore non lo freno.
      Gli occhi con cui ti guarda
      per lui sempre lo stesso
      e intanto il tempo passa
      sono in tuo possesso
      e dimmi ancora e ancora
      vedrai
      per me sarà sempre come prima... adesso.
      Composta nel 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Forse

        Il mio tempo sei
        che non ho goduto
        forse un abbraccio
        con rabbia trattenuto
        ed in nome dell'amore
        un peccato da sempre sostenuto.
        Quella lacrima che mi solca il viso
        ogni volta che ti vedo andare
        mi ha sempre ferito
        ma il mio orgoglio per sempre finito
        ha smesso di soffrire.
        L'attesa e la nostra intesa
        nelle lontane solitudini
        quando ormai mi sono arresa
        aumenta il desiderio
        e ci riporta indietro
        quando bastava un bacio
        dietro quella porta
        che nascondeva allo sguardo
        la nostra voglia.
        Con te basta un minuto
        per riempirmi la vita.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Solo per te

          Amore un sogno che non ha mai fine.

          Stavo a guardare, senza parlare
          tu dentro me senza confine
          fuoco che si accende
          ombra nella sera.
          Il mio canto dedicato a te riprende
          ogni volta che stringi le mie mani.
          Un bacio e poi tutto.
          Tua senza vergogna e rimani
          tra le tue braccia, donna
          che si riconosce
          che non ha mai freni
          che non guarda dove
          e desiderio cresce
          ora e sempre tu che dolcemente vieni.
          Amore, un fiume sempre in piena.
          Vota la poesia: Commenta