Scritta da: Anna De Santis

Si

Cade una foglia
dietro i vetri appannati
un uccello si posa sul mio ramo
ti guardo e ti accarezzo
per non svegliarti... ti amo, sussurro piano
ma tu fai finta di dormire
e mi sfiori la mano.
Hai voluto accontentare ogni mia voglia
oltre un si non esiste niente
tutto il mondo per sempre dimenticato
e questo mio cuore sente
che il tempo per un attimo si è fermato.
Ancora un si e ti ho di nuovo amato
ho sentito mio quello che di te ho sempre desiderato
in abbraccio mai finito
In un bacio, in un respiro mio...
Di nuovo guardo quella finestra
fuori il tempo passa e non resta
splende il sole, poi la notte
ma a noi quel si ci basta.
Anna De Santis
Composta nel 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Sinfonia

    Dolce, come una carezza
    una speranza nuova
    oggi mi trova
    apro la finestra ad una leggera brezza
    che muove tutto intorno
    una giornata nuova.
    Finalmente il sole, nella mia vita luce
    una primavera che mi fa libera e felice.
    Ogni nuvola in cielo si colora
    ora vedo tutto senza nebbia alcuna
    ed il mio cuore vola
    come quelle rondini
    che son tornate a ritrovare il nido...
    Io ho lasciato il mio, per non morire
    ho preferito non soffrire ancora
    posso dire con orgoglio
    che sinfonia ora ascolto
    e non sento più le tue parole
    si scorge sul mio volto
    che ha ritrovato il sorriso
    e tutto sento, senza sentirmi prigioniera
    finalmente mia...
    tutto canto è musica intorno
    ora c'è con la primavera una nuova magia.
    Anna De Santis
    Composta martedì 16 marzo 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Sicuramente

      Decisione mai presa
      avevo tempo mi dicevo
      ed i giorni passavano, senza la mia resa
      e questo tormento che non mi dà pace.
      Il mio peccato ormai
      senza forze, qui giace
      ha preso forza da una giustificazione
      che quello che si fa con amore
      avrà il perdono a qualunque condizione.
      Sicuramente avrò sbagliato
      ma se riesco ancora a pensarti e tremare
      a distanza di anni
      vuol dire che è così che doveva andare
      non ci sarà futuro per noi
      ma se ti voglio devo pazientare
      non ci sarà mai un figlio
      che potrai chiamare
      che possa avere i tuoi occhi, da cullare.
      Ogni speranza per noi sicuramente
      si perde nell'aspettare il momento
      che deve sempre arrivare.
      Mi basti tu, mi basta il tuo amore
      e quel momento alla finestra
      col fiato in gola prima di arrivare.
      Forse mi perderò tra il bianco dei tuoi capelli
      per ora non posso dirti basta
      e questo sentimento più forte del tormento
      sicuramente alla fine resta.
      Appassirò come un fiore reciso
      che piano piano muore
      ad uno ad uno perderò i mie petali
      felice
      perché avrò goduto tutto il giorno del tuo caldo sole.
      Anna De Santis
      Composta nel 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Per te

        Ti muovi piano per non far rumore
        in bocca ho ancora il tuo sapore
        sulla mia pelle il tuo odore.
        Solo per te amore, che piano la mattina
        mi svegli con una carezza
        e quell'odore di caffè nella cucina...
        è nato tutto per una scommessa
        ed ora io sono perso per te
        che sei sempre la stessa
        ma con occhi diversi ti vedo
        e forse non credo
        ma a volte la vita riserva sorprese
        e ti aspettavo forse
        con le parole sospese
        senza poi capire dove vai a finire.
        Solo per te
        che hai saputo cambiare
        quello che un tempo non sapeva amare
        adesso un fiore di cui mi vergognavo
        sarà il perdono per il peccato
        di averti preso senza averti mai cercato.
        Per te che dividerai i miei giorni
        e tutti i desideri
        per te che non c'eri ed era ieri
        mi farò angelo e demone
        come tu vorrai
        dimmi ora che mai te ne andrai.
        Anna De Santis
        Composta nel 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di