Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Passa il tempo

Scivola senza freno
quello che viene meno
senza darti modo di riflettere
togliendoti il respiro
e mentre la neve sul mio capo si posa
mai riposa.
Un anno e ancora
e non puoi salire
discesa libera quasi a planare
ma senza modo di recuperare
agli errori fatti, amori sbagliati
dolori persistenti mai dimenticati.
E passa sul mio peccato
che ancora è vivo senza pentimento
perché ho amato e amato...
il tempo mi ha sempre accompagnato
di me ha avuto compassione
perdono ho sempre chiesto
ma mi sono sempre fatta prendere la mano
da questa mia folle passione
per te.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Cosa vuoi che sia

    Ho finalmente realizzato
    che il tempo speso nel farmi capire
    non mi verrà mai restituito
    ho cercato di venirti incontro
    senza mai stabilire
    cosa è giusto e cosa dovevi fare
    ti ho lasciato libero di agire...
    Cosa vuoi che sia
    questo mare immenso di idee
    che ci separa
    quando il desiderio è unico
    e ci chiama
    quando la mia voce ancora a sentirti trema
    solo se mi sfiori...
    Porgi pure le rose
    hanno spine pungenti
    e vedrai se nei sentimenti
    hai ferito.
    La libertà si dà quando si può sentire
    e tu mi hai umiliato senza poter agire
    mi hai voluto senza mai considerare
    capisco che per te non basta
    quello che posso darti
    ed ora se mi vuoi per l'ultima volta
    ti dico resta...
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      San Giovanni

      E fu di S. Giovanni
      un mattino di tiepido sole
      un gran correre di gente
      a me intorno
      ed io che gridavo
      tanto era il dolore
      tenevo premuto il mio ventre
      e grondavo sudore.
      L'odore acre del fieno appena tagliato
      non l'avrei più scordato.
      Il mio bambino è nato
      deposto su una vecchia culla
      ed il lenzuolo profumato
      dalla vecchia mamma
      appena ricamato.
      Il seno che doleva, colmo di latte
      con la boccuccia cercò di me
      con gli occhi ancora chiusi
      e uniti in quell'abbraccio mai finito
      lo baciai carezzandogli il viso.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Ti guardo non lasciarmi

        Mentre dormi ti guardo
        ti sfioro le labbra
        si sente il tuo respiro
        forse soffri in silenzio
        e non mi dici niente.
        Mi lasci petali di fiori
        quelli dei m'ama e non m'ama
        che sfogliavamo insieme
        insieme ai sogni del nostro futuro
        e la speranza della tua mano nella mia...
        Per sempre è stato detto
        l'hai promesso sopra quell'altare
        e non ti ho chiesto niente
        perché mai qualcosa deve separare
        quello che è il mio cielo
        da quel sole... nube che ci copre la visuale
        pioggia e poi temporale
        vento che ti porta via...
        dammi la tua mano ora
        stringi forte per una volta ancora
        quella mia.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Come posso dimenticare

          Sola in mezzo alla gente
          cammino ma non sento niente
          non rispondo nemmeno al saluto di un amico
          Come dimenticarti
          ho il cuore a pezzi
          lo sguardo nel vuoto
          eppure tutto cominciò per gioco
          non volevo ed è successo
          mi manchi tanto
          me ne accorgo adesso
          che ho bisogno di te.
          Non si chiede amore
          ma se ancora mi hai nel cuore
          sai che sono qui che aspetto
          per tutta la vita
          è questo che mi hai detto.
          Vota la poesia: Commenta