Scritta da: Anna De Santis

Ed io e tu tutto il mondo qui

Tra le mie braccia
sento i tuoi respiri
sempre più la voglia
e si scopre un sogno
il desiderio cresce
e non esiste più niente
oltre noi.
Quello che è peccato
fuori questa stanza
diventa pentimento
per non averti avuto.
Ma ora soli io e te sicuri di provare
con lo stesso cuore con tutto l'amore
ti voglio e voglio ancora
come tu mi vuoi
e tutto il mondo è qui.
Anna De Santis
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Mai chiedere

    Dopo anni chiedere ancora...
    Voglio un carezza
    devo sentirti mio
    voglio tenerezza
    senza doverti pregare
    dentro me, dentro il cuore
    ho ancora un antico dolore
    non basta il tuo stringermi
    per dimenticare.
    Voglio sentirti se mi vuoi vicino
    senza dovermi vergognare
    non è da me elemosinare amore
    eppure con te non riesco a dire basta
    e questa voglia folle che ho di te resta.
    Anna De Santis
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Le scarpe fuori

      Sotto la sua finestra c'era il segnale
      un paio di scarpe sopra il davanzale
      non si poteva entrare
      eppure l'uscio sempre aperto
      così come le sue cosce
      Tutti la conoscevano come la belva
      rinchiusa in quella tana
      intorno un bosco di piante e fiori
      con i piedi nudi ed il seno a mostrare
      aspettava lì fuori
      chi le chiedeva amore.
      Solo nel suo giardino si poteva vedere
      protetta dall'ombra e dal suo potere
      temuta e rispettata da chi l'aveva amata.
      La pelle bianca senza mai aver visto sole
      nascosta in quella stanza
      che aveva visto amore
      a volte vero ed altre volte venduto
      ma mai nessuno ha mai saputo.
      Le scarpe fuori sopra quei gradini
      forse segnale o perché qualcosa
      fuori aspettava e poi se ne andava
      senza coinvolgimento.
      Con i soldi lasciati sopra il letto solo fiori comperava
      la belva si era fatta la sua tana
      le scarpe sempre fuori....
      Anna De Santis
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Voglia di te...

        Paura dietro la tua porta
        eppure tale è tanto il desiderio
        che tutto il resto non importa
        forse mi manderai via come l'ultima volta
        dopo avermi detto con gli occhi lucidi che non si poteva....
        lei non meritava.
        Ma le carezze fatte e quei baci
        che ho ancora sulla mia pelle
        come farò a scordare e come farai tu....
        E ti sentivo ancora stretto sul mio seno
        che mi chiedevi ora e sussurravi t'amo
        ed ora come fai con i tuoi occhi nei miei
        a chiedermi del tempo....
        Ti sento dietro questo muro che ci separa
        accarezzi quello che vorresti avere
        ma con il pensiero non ti posso amare
        lasciami entrare
        ed io farò così.... con te.
        Anna De Santis
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di