Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Cosa sarei...

Un attimo... un respiro
e poi ti racconterò.
Quanto tempo abbiamo
quanto tempo resta a questo amore
eppure nato e cresciuto
senza mai pensare
abbiamo tutti e due donato
quello che c'era in noi
senza risparmiare
ed ora non c'è tempo di parlare...
Cosa è successo... te ne devi andare
sempre di fretta
non sò cosa pensare.
Cosa sarei senza le tue mani
una donna persa
senza mai un domani da aspettare
senza più speranza senza futuro...
Eppure se mi vieni più vicino
forse possiamo riprovare...
parlare ancora o stringersi senza spiegare.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Come si cambia

    E cresce con me quello che non sapevo
    come si cambia e non ti conoscevo
    il desiderio di essere donna
    quella che non potevo
    che fino a qualche anno era di no.
    Donna scoperta ed è appena inizio
    spero tanto di un lungo vizio
    che non c'è mai stato
    che non ho mai pensato
    che non ho mai nemmeno amato.
    Accorgersi con il tempo che non era come
    non era così, non era lui e nemmeno dove.
    Ed ora tutto il tempo sei il mio folle pensiero
    sei il dannato e stupendo peccato
    che ogni volta mi pento
    e ugualmente rifatto e toccato
    con mani con voglia con voce con pelle
    con tutto il mio corpo finire alle stelle.
    Io non mi conoscevo
    hai aperto il mondo che in me tenevo
    senza darmi tempi e modi che non volevo
    e paziente aspettavi ogni mia resa
    e scoprire la sorpresa
    di questa nuova donna
    che tutta ora ti si è arresa.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Proverò...

      Quando il tempo stringe
      ed il cielo si tinge
      di rosso vermiglio
      e ti fa fermare....
      Un pensiero al tramonto
      quando il sole è sospeso
      tra le nuvole e il monte
      ti ha comunque sorpreso
      E la vita si arrende....
      quando tutto è disteso
      come un manto dorato
      e tu hai chiesto ed avuto
      hai sofferto ed amato....
      Proverò a superare
      quella linea infinita
      che separa dal mare...
      Quanto senti la vita
      e la devi lasciare...
      non ti sei ancora arreso
      ma non serve gridare.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Forse...

        Dietro i vetri vedo passare quello che non si aspetta
        le stagioni in fretta
        senza avvertire
        le foglie ed i fiori le colline ed i monti
        allungando lo sguardo senza intervenire
        immagino oltre e canto.
        Nuvole che con il vento cambiano direzione
        colore ed umore
        piangono ancora forse con me nei miei giorni tristi
        ed ancora col sole riportano calore
        a questa pena che ho sempre in cuore.
        Ora tempesta ora un volo di uccelli
        Il cielo si riempie con l'arcobaleno.
        È la mia vita
        che così continua ed io sto a guardare senza cambiare
        spettatrice mio malgrado per paura di cadere
        e la voglia di uscire
        di bagnarmi sotto quella pioggia
        di guardare il sole senza farmi accecare
        cogliere quel fiore che non ho potuto
        forse per mancanza di coraggio
        non ho mai voluto.
        Eppure avevo forse possibilità
        di un cambio di stagione
        potevo scegliere di fare.... invece...
        sono rimasta dietro i vetri a pensare.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Come vorrei...

          Alchimia al primo incontro
          e senza rendermi conto
          ero già tua
          se il poi è la distanza
          non posso restare senza.
          Sogno le tue mani... gli occhi tuoi
          voglio la presenza
          non mi accontento di pensarti
          voglio accarezzarti....
          Se questo amore ha un prezzo voglio pagare
          elemosinerò per poterti avere
          e quello che ora è mio
          è già nel cuore
          io vivrò per te come tu per me
          respireremo amore....
          E quando le parole mie non sentirai
          guarda nei miei occhi
          lì le troverai.
          Vota la poesia: Commenta