Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Unico

Di più non posso
unico e irripetibile
eppure per quanto possa ragionare
non riesco a gestire
questo sentimento mi scoppia nel cuore
e non passa con il tempo né scema la passione
ed è una scossa che sento
se solo sfiori la mia pelle
solo con te e sono passati gli anni
non esiste niente e nessuno
tutto è nato e cresciuto senza aver mai conosciuto altro
e ci sei sempre stato
nei miei pensieri come in ogni mio respiro
ogni momento felice di averti incontrato.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Come sono...

    Costretta mio malgrado a trovare un guscio
    come un vecchio paguro
    ma non ho cacciato mai nessuno per entrare
    il mare mio elemento mi serve per poter nuotare leggera
    ed emergere sempre per respirare
    perdermi tra le onde ed affogare
    quando la vita ti riserva ferite.
    Il tempo ha scalfito questa crosta, l'ha smussata
    ma dentro mai è riuscito ad entrare
    sono e rimango quella che sono stata
    ma nessuno mai mi ha veramente conosciuta
    esco fuori solo con il sole
    e quando tutto è scuro dentro questo cuore
    cerco quegli anfratti che mi fanno sicura
    la vita è dura
    ma trovo sempre il modo di prenderla per il verso giusto
    nelle piccole cose prendo il gusto
    e non mi piace apparire
    la fantasia e lo scrivere mi aiutano a non pensare
    e lo faccio per trovarmi un altro modo
    per poter andare avanti senza mai cadere...
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Deserto

      Quando tutto è deserto
      e la vita ti lascia asciutto ed il pianto ha distrutto
      Il tuo sguardo quasi appannato
      trova più in là qualcosa che ti sembra un sogno
      un oasi dove trovare pace
      e ti lasci andare....
      Speri sempre quel per sempre agognato
      ma c'è un vento freddo
      che improvvisamente coprirà di sabbia il cuore
      e svanirà tutto in una fitta nebbia....
      Scompare il desiderio
      ed ogni voglia morta
      così come distesa ad aspettare pioggia
      che la faccia di nuovo germogliare
      ma la speranza è sempre l'ultima a tornare
      e ti trova stanca... stanca di aspettare.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Ed io sono...

        Ed io sono...
        Ho imparato a fingere come un soldato
        che mi piaceva uccidere... e non ho mai sparato
        ad ogni comando ed un si detto per avere
        Il desiderio di scappare in me cresceva
        per aiutare anche gli altri che come me...
        e chi più non ne poteva.
        Ho chiuso sempre gli occhi e stretto i pugni
        sperando che tutto passasse presto
        e quella mia abnegazione non durasse ancora
        con la mancanza di tutto e la coscienza di niente.
        Mi nascondevo sotto le sottane nere
        delle mie suore volevo sparire a volte
        ma pretendevo quello che non avevo
        tutto l'amore negato per un mese e poi un altro vero
        mi hanno dato sempre ma non lo capivo
        son dovuta crescere e poi me ne pentivo
        la forza mi è cresciuta nella mia casa sull'albero
        dove nessuno mi trovava
        e lì sognavo tutto il mondo fuori che mi aspettava.
        Vota la poesia: Commenta