Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Alla finestra

Passano lente le giornate
tutto cresce intorno senza cura
i fiori appassiti e morti sotto un sole cocente
e viene un'altra sera
senza notare il cielo...
Si sopravvive ai grandi dolori
ma ti lasciano il vuoto intorno
e la vita passa senza più sentire
senza più vedere cosa c'è fuori dal tuo muro...
Una stagione calda lascia il posto al freddo
ma il gelo che alberga nel tuo cuore
non ti fa notare
e l'autunno viene, i rami spogli e le foglie a coprire
tutto il colore sparisce all'orizzonte
grigio nell'anima e privo di sapore e odore
l'aria fresca senti sul tuo viso
e speri sempre che sia carezza...
Quella che non hai più.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Sarà... forse

    Quei minuti che separano
    che non so aspettare
    quello che sento scivolare
    quello che mi sento addosso
    quello che non posso...
    E sempre più di te
    sempre più di me
    sentire ancora nonostante ora
    gli anni passano nel desiderare
    di amare e farsi amare
    sarà forse che è vero
    questo amore nato per provare
    e poi cresciuto tra le mani
    le tue e le mie
    e domani e poi domani confermare
    quello che non può passare
    e momenti di intesa e passione
    che non si possono dimenticare.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Non è più

      Ancora dolce l'aria di mattina
      ed intanto quanto tempo è passato...
      tutto intorno è cresciuto
      e non mi sono accorta
      che una foglia è nata ed un'altra è morta
      presa dal correre delle mie giornate
      lunghe a volte o spesso volate
      ora riapro la finestra
      e godo finalmente del tiepido sole
      dei lampi e dei temporali
      che una volta mi facevano paura
      il viale in fondo ha ripreso vita
      una volta mi piaceva passeggiare
      per tanto non l'ho potuto fare
      la famiglia e tutto da pensare...
      Ora non è più...
      Ho tanto tempo e voglio approfittare
      e godere di quello che fino ad ora, superficialmente
      ho dato per scontato ed ho sempre sottovalutato
      un fiore ed il suo colore non ho mai notato
      adesso il canto degli uccelli e non l'ho mai ascoltato
      Ferma a guardare cose mai viste...
      quasi incantata della giornata appena cominciata
      quasi fermo il tempo com me
      ora voglio recuperare...
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Femmina

        Donna pensavo, finalmente realizzata
        con un uomo e la mia vita programmata
        e scorreva lento il tempo
        con la gioia di una ingenua che niente conosceva
        un giorno un brivido e lenta la presa di conoscenza
        presto risvegliata
        il mio istinto di femmina
        mi ha completamente cambiata
        un solo sguardo
        e le mani che non potevo controllare
        sapevo solo di impazzire
        e non mi chiedevo dove quel gioco poteva finire
        mai avrei potuto capire
        che con un si urlato per piacere e ancora
        tra le sue braccia
        aspettavo solo di morire...
        Vota la poesia: Commenta