Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Ombre nella notte

Ombre nella notte che si aggirano per via,
sempre in cerca di piacere.
Quanta vita che si butta via,
per quella voglia pazza di follia,
la ricerca forsennata di godere,
anche quando sai che più non ce la fai.
Sei distrutto, ma ormai devi ostentare,
quella falsa sicurezza che non c'è.
Cerca di pensare al poi,
al futuro che non hai
se continui ancora a perderti,
nella notte sai non c'è,
quella luce, vera, che t'illumina,
nonostante quei lampioni, dove tu ti appoggerai,
per non far scoprire mai
che sai anche piangere.
Lascia stare questa strada
e ritrova la ragione,
vedrai il buio più paura non farà.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Amore vero, amore per sempre

    Amore vero, amore per sempre,
    io ci credevo, non era vero,
    chi l'ha mai detto, un povero illuso,
    forse ha provato e rimasto deluso.
    Amore vero, amore sincero,
    quante stronzate ed io ci credevo,
    quante bugie e che strategie,
    ti voglio tanto ma non mi sento,
    devo fermarmi sono ormai stanco
    ma poi ritorna quando tu vuoi.
    Amore vero con tante parole,
    tanto per dire, tanto per fare,
    la sicurezza viene ormai meno,
    non c'è futuro, non c'è speranza,
    poco è l'amore nella mia stanza,
    quando è passato questo momento,
    ognuno esce per conto suo.
    Amore senza troppe pretese,
    ma non si trova, son troppe le offese,
    quante stronzate, tutto finisce
    e in un momento ti ritrovi sola
    guardi il soffitto,
    mentre ti accendi una sigaretta
    con quanta fretta si veste e va via.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      La prossima sarà tutta un'altra storia

      Sapevo di finire in pasto ai cani,
      ho voluto con forza quello che non era mio,
      l'ho inseguito, come una volpe la preda,
      ghermita e lasciata agonizzante.
      Ho avuto pietà ed ho leccato le ferite,
      profonde,
      non riuscivano a guarire,
      ed io a guardare, divertita da morire,
      lo lasciavo soffrire.
      Per un po' è stato bello da impazzire,
      mentre ferito lo sentivo gridare,
      poi è guarito ed ora più non soffre
      ma al mio amore più non si offre.
      Ho sentito da lontano dei cani il latrare,
      me li ha rivolti contro, per farmi dilaniare,
      forse ho sbagliato il mio modo di amare?
      La prossima sarà tutta un'altra storia,
      l'ho giurato al mio cuore.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Ho spento anche l'ultima candela

        Ti ho aspettato,
        la cena è pronta in tavola,
        come piace a te ho apparecchiato,
        petali di rosa e tante candele profumate,
        la loro luce al mio amore assomiglia,
        è la voglia di te ogni fiammella,
        che sale, zampilla, s'intreccia, sfavilla
        arde più intensa del sole.
        Solo parole, seduta a questa sedia,
        che ripeto da sola,
        verrà, m'illudo, ed aspetto ancora,
        e spengo ad una ad una tutte le mie voglie,
        cera persa, come le mie doglie,
        aspetto invano, cerco la tua mano,
        ma nel buio la tua ombra si riflette,
        tra le lacrime ed il fumo dell'ultima candela...
        Vota la poesia: Commenta