Scritta da: Anna De Santis

A te Antonio

La tua anima è stata lacerata come non mai da chi ti aspettavi amore
il tuo cuore strappato in tutte le sue parti non conosce pace
il mondo e tutti non ti vedono il vero e quello che hai dentro
e la rabbia esplode e ti dà tormento
la vita forse giudicata ingiusta ma quanto resta dentro da questo grande dolore
quanta emozione riesci a controllare e non vuoi pensare
ma ti arricchisce ogni spina anche se provoca ferita
anche se grondi sangue da tutta la tua pelle
e l'umiliazione affonda la sua lama per quanto il sole t'ama ma con il suo calore rimane un ghiaccio
e non riesce a scaldare
ma tu hai il fuoco dentro che riuscirà a scalfire la tua corazza di tristezza che ti sei costruito
e la finta indifferenza con cui resisti
ma verrà anche per te un tempo dove avrai un sereno appagamento
il vento spazzerà da quel cielo grigio che ti accompagna sempre le nuvole che piangeranno con te
è giusto che anche tu e sai che ti capisco
un giorno dove vedrai sulla tua vita finalmente un raggio... percorri nel giusto la tua stada e segui la luce con coraggio.
Anna De Santis
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Voglio volare

    Vorrei un paio d'ali
    per poter spiccare il volo
    quando pensi che non c'è da fare
    ed intorno si fa buio.

    Volare e non pensare a niente
    lontano da tutta la gente
    che scruta ogni tuo gesto
    s'insinua nei tuoi pensieri
    vorrebbe insegnarti la via
    quella già percorsa... ieri.

    Lusso è pensare oltre
    devi seguire certi schemi
    quando sei completamente fuori
    dove tutto è sogno
    dove si vive di musica
    dove si confondono un tramonto
    ed i colori dell'arcobaleno
    nasci con la voglia di volare
    ma ti legano le ali
    e devi restare in questo mondo
    che non accetti
    troppi difetti.

    E rispolveri le ali
    cercando in tutti i modi
    di provare a scappare
    questo non è vivere
    è morire
    per uno spirito libero come me
    che non fa che pensare.

    Un altro mondo mi attende
    eccomi sto per volare...
    Anna De Santis
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Segreti

      Rosso si fa il viso di chi parla, parla
      cercando di convincere e convincersi
      che c'è verità in quel che dice.
      Segreto, che nell'anima divampa
      si fa forza e preme per uscire
      ma cerchi il divenire, di uno stordimento
      che comunque ti si presenta ogni notte
      e ti dà il tormento.
      Ogni giorno lotti per non gridare
      vorresti chiarire e chiarirti
      ma a chi è vicino faresti male
      a chi ha creduto al tuo giurare e piangere
      di non amare, di non tradire
      ma questo tuo insistere e ribadire
      rimanda solo quello che tu vorresti fare
      liberarti di quel tuo segreto
      tenuto a freno qui nel tuo cuore
      non insistere, non negare
      ne sentirai il veleno, della tua menzogna
      la bocca amara della tua vergogna
      che sogna ormai di venire fuori.
      Finalmente libera da questo turbamento
      vivrai felice
      grida al mondo intero... è il tuo momento
      la coscienza non sarà più tua complice, né spia
      piuttosto che sepolta la tua vita
      dietro una bugia.
      Anna De Santis
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        T'amo e t'amerò

        Sopra il tuo volto la vita ha disegnato, profondi solchi,
        le tue mani forti e corpose,
        son diventate come foglie,
        c'è disegnato il tempo e le stagioni.
        I tuoi capelli brillano alla luna,
        mentre curvo leggi su quella poltrona,
        ora non esci più,
        le lunghe passeggiate, in riva al mare,
        curvo sui tuoi dolori, non assapori...
        Amore mio da quando mi hai abbracciato,
        amore vero, mai dimenticato,
        parlo piano ma tu mi puoi sentire,
        stringi la mia mano,
        ma non mi riesci bene a capire,
        i tuoi sensi non hanno più attenzione.
        Sei stato la mia bella stagione,
        ed ora posso confessarti senza alcun timore,
        che t'amo e t'amerò
        anche quando più non ci sarai,
        nel mio cuore posto avrai e nella mia mente,
        tutto quello che mi hai dato ampiamente, restituirò.
        Anna De Santis
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Una lacrima

          Il tempo passa lento
          mai come adesso dalla poltrona al letto
          e nemmeno sento più dolore
          intorno a me tanto amore
          di chi ha lacrime asciutte
          e non può fare più niente.
          Guardo fuori ed il tempo cambia
          seguo quella nuvola
          e quell'uccello... vorrei volare
          ma non ho più la forza nemmeno di camminare.
          Il mio giardino non esiste più
          da quanto quella rosa non curo...
          quella margherita
          e ci passavo il tempo era la mia vita...
          ora è inutile ed il mio giorno
          non dura tanto
          cerco di dormire il mio corpo è stanco
          eppure a volte sembra....
          Forse è solo una speranza o un sogno
          uscire da questa stanza
          e far felici quelli che mi sono accanto
          domani provo ad alzarmi, mi vestirò con un vestito rosso
          dimenticherò il male che mi sta distruggendo
          voglio fare tutto quel che posso...
          senza piangermi addosso.
          Anna De Santis
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di