Scritta da: Anna De Santis

Raro fiore 2009

Una rosa, forse una margherita
o un papavero rosso,
a niente somigliava la mia corolla,
bella da morire.
Così sono nata, fiore profumato,
unica nei colori e negli umori,
sempre sorridevo.
Le farfalle vegliavano il mio sonno,
gelose,
io tranquilla sopra il mio stelo,
mi rivolgevo sole dove c'era luce.
Tutta la mia vita è stata una bella stagione,
nessuno ha colto questo raro fiore.
Ancora oggi, ho paura di finire i miei giorni,
nelle mani di qualcuno che mi farà appassire.
Anna De Santis
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Superallergia

    So un soggetto affetto da superallergia,
    la corpa nun è mia,
    ma de tutta l'aria infetta,
    pe sta cosa so costretta,
    a sta attenta a magnà e po tutto er resto.
    Un giorno me ritrovo piena de bolle,
    un giorno gonfia come un pallone
    nun posso prenne sempre er cortisone,
    perché a un danno ce n'aggiungo n'antro.
    Mo, li dottori de tutta sta questione,
    se stanno a fa grandi,
    chi me dice che la porvere fa male,
    chi me dice de levà la frutta,
    chi me carica de medicine,
    a loro che jè frega,
    pe me vedè distrutta.
    Io penso che nun me la sanno spiegà tutta,
    intanto su de me ce fanno li esperimenti,
    nun sarà che so allergica a sti fetenti,
    nun ce capiscono più niente,
    e intanto vado avanti,
    tra bolle, asma, raffreddori e gonfiori,
    mo de anni ne so passati tanti,
    voi vede che quarche giorno che me stanco,
    li manno a quer paese tutti quanti...
    Anna De Santis
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Semplicemente amore

      Quante notti passate ad aspettarmi,
      ed io incosciente, rientrando a notte fonda,
      camminavo piano,
      per non farmi sentire,
      mentre facevi finta di dormire.
      Sempre guardavi l'ora,
      e ti chiedevi quando
      e lo chiedevi ancora.
      Mia cara, dolce, semplicemente amore
      Quanto dovrò rimpiangerti,
      quando mi mancherai.
      Da me sarai lontana,
      ma sempre nel mio cuore,
      semplicemente amore,
      mi raggiungerai con lettere e telefonate,
      ma non avrò carezze,
      né baci sul mio viso,
      mia cara dolce, mi mancherà il sorriso
      che mi svegliava al mattino
      non dimenticherò mai,
      il tuo dolce semplicemente amore.
      Anna De Santis
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Per amore non val la pena morire

        Perché ti ostini a camminare sopra quel burrone,
        cosa vuoi fare, morire per amore?
        Sicuro che non puoi recuperare
        quello che è perso senza farti male?
        Guarda il sole, le montagne, il mare
        avanti a te quel volo di uccelli che vanno a migrare,
        smettila di piangere,
        non buttare via i sogni, senza provare
        solo chi è vigliacco non ce la può fare.
        Chiedi aiuto, abbandona l'orgoglio,
        tutti han bisogno in alcuni momenti,
        scendi da quel dirupo
        e siediti a pensare
        se è meglio morire o assaporare
        quello che c'è di bello nella vita,
        ritrova il gusto
        ed impara ad amare nel modo giusto.
        Anna De Santis
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          A Laura

          Non riuscivo a sostenere il tuo sguardo,
          eppure sorridevi,
          con in viso quella macchina infernale
          che ti permetteva di respirare.
          A me mancava l'aria,
          mentre ti stavo a guardare,
          mancavano le parole,
          ma tu con lo sguardo fiero
          mi davi forza.
          Ma quella lacrima doveva scendere,
          non la potevo controllare
          ed allora abbassavo lo sguardo
          per non farmi vedere.
          Mi sentivo d'un tratto impotente,
          e mi rendevo conto
          che contro il destino avverso
          che non si mostra
          non si può niente
          ogni sforzo è perso.
          Ma tu hai resistito, con una fede incredibile
          fino alla fine, pregando e sperando.
          Andando via, hai stretto le mie mani:
          ci vediamo domani...
          Anna De Santis
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di